Apple sotto accusa: iPhone 6 Plus si piega in tasca e IOS 8 non va!

A quanto pare, la scocca del nuovo telefono Apple, iPhone 6 Plus, non sembra reggere il peso molto bene e chi ha iPhone 4s, iPad 2 e iPad Mini deve fare attenzione quando installa IOS 8. Ecco i nostri consigli

Su internet ieri è comparso un video di un noto blogger americano che, con la semplice pressione delle dita, riusciva a piegare la scocca di un iPhone 6 Plus. Il video, a detta del blogger, era stato fatto in risposta ad alcuni commenti trovati in giro nella rete, in cui alcuni utenti si lamentavano del proprio iPhone 6 Plus. iphone-6-plus-piegato-300x225

Il nuovo arrivato in casa Apple, se lasciato troppo tempo in tasca, sembra avere la tendenza a piegarsi e a prendere forme arcuate? Un immenso fake messo in piedi dagli haters della casa di Cupertino? Non sembra proprio, visto che il video che vedrete qui sotto è tutto meno che un falso.

Apple ha presentato iPhone 6 Plus come la richiesta di migliaia di utenti che volevano usufruire della rapidità del sistema Apple e della bellezza della linea iPhone anche su schermi più grandi e meno canonici dei 4″ presentati fino ad adesso. L’azienda di Tim Cook non ci ha pensato troppo sopra e ha tirato fuori questo nuovo modello, ricordiamolo, da 5,5″ in linea tutto e per tutto con il fratello più piccolo, iPhone 6. Da esso riprende linee, leggerezza e uno spessore veramente millimetrico.

Ma ciò non è bastato a fermare un’ondata di proteste che si è alzata dalla rete dopo i primi giorni di utilizzo del dispositivo. Sempre più gente lamenta che il costoso dispositivo Apple sia incline a piegarsi facilmente.

La risposta la potete trovare qui sotto ed è il video di un noto blogger americano che con la sola pressione delle dita riesce a piegare il case dell’iPhone 6 Plus. Non è fantascienza, purtroppo. Per questo ci sentiamo in dovere di suggerire a chiunque abbia comprato un dispositivo simile di fare molta attenzione e di non metterlo mai nella tasca posteriore dei pantaloni. Il risultato, altrimenti, lo potete vedere qui sotto.

Ma i problemi per Apple non sono finiti qui, non quelli che riguardano iOS 8 almeno. Girando sul web, sono molti i possessori di iPhone 4s, iPad 2 e iPad Mini che dopo l’aggiornamento hanno avuto molti problemi con il loro dispositivo. Per evitare ciò, consigliamo a tutti quelli che ancora non hanno aggiornato iOS di non farlo. Dovrebbe, infatti, arrivare a giorni una patch per i dispositivi più vecchi che stabilizzerebbe iOS 8 anche sui modelli non proprio più recenti. Mentre si aspetta la patch, dunque, il nostro consiglio è quello di aspettare. Se invece avete fatto l’aggiornamento, o volete farlo comunque, seguite almeno i nostri consigli:

  • Disinstallate Facebook. Oltre ad occupare in modo osceno la memoria del telefono (e quella del cervello), vi fa risparmiare batteria e non fa crashare il sistema in fase di aggiornamento
  • Scaricate e installate l’aggiornamento con iTunes, da computer (Mac o PC). Non c’è modo migliore di ammazzare un dispositivo (soprattutto iPhone 4s) che aggiornarlo da WiFi.
  •  Se avete già fatto la scemenza di aggiornarlo da WiFi (e probabilmente vi si è bloccato a metà o vi chiedeva 4,6 GB di spazio libero), collegatelo a iTunes, fate il backup su disco fisso, ripristinatelo da fabbrica e poi fate il restore.
  • Fate attenzione: disabilitate tutte le notifiche push, soprattutto quelle della posta. slide_367192_4193630_compressed
  • Una volta installato, iOS 8 vi chiederà se volete usare il nuovo iCloud. Non fatelo, non ora per lo meno. Questo perché non vi sincronizzerà più gli altri dispositivi che non sono iOS8 (in pratica, nessuno) e soprattutto, cosa tragica se avete un mac, con un sistema operativo che non sia il nuovo Yosemite (che ancora deve uscire!).
  • Per tutti quegli utenti che hanno avuto i problemi più disparati, invece, se fa cose strane, tipo rifiutarsi di accettare la password giusta dell’email che avete controllato un’infinità di volte, spegnetelo e riaccendetelo. Ritroverà da solo il senno.

Questi sono tutti i nostri consigli per tutti quelli che hanno dei dispositivi “vecchi” e che vogliono aggiornarli ad iOS 8. Il nostro consiglio è quello di attendere, ma se non ce la fate proprio, cercate di essere consapevoli e di seguire la nostra guida!