Arriva Samsung Galaxy A8: le caratteristiche tecniche del nuovo smartphone!

Samsung è ormai pronta a lanciare sul mercato il phablet che completerà la famiglia Galaxy "A"; il Galaxy A8 sarà il dispositivo più sottile mai prodotto dall'azienda coreana

Samsung Galaxy A8 sarà il dispositivo più sottile mai prodotto dall’azienda coreana. A conquistare gli utenti sarà soprattutto il suo spessore molto ridotto; si parla di soli 5,9 millimetri, una misura record per Samsung. Desideri un telefono che possa essere inserito comodamente in qualunque tasca? Il Galaxy A8 rappresenterà la scelta ideale.

Per quanto riguarda il display, la decisione è stata quella di adottare un display Super AMOLED, dotato di uno schermo da 5,7 pollici e di una risoluzione FullHD, ossia 1920×1080. Mancano ancora conferme in merito al processore adottato, ma le ultime indicazioni fanno supporre che sarà impiegato un octa-core. Quest’ultimo, probabilmente un Qualcom Snapdragon 615, dovrebbe vedere la presenza di 4 Cortex-A53 a 1,7 Ghz e di altri 4 a 1 Ghz.

A completare la dotazione sarà una GPU Adreno 405. Inoltre, verrà messa a disposizione dell’utente una memoria RAM di 2 GB e uno spazio per l’archiviazione dei file pari a 16GB. Ami utilizzare gli smartphone per scattare foto? Potrai affidarti alla qualità della fotocamera posteriore da 16 megapixel, alla quale si accompagnerà una fotocamera anteriore da 5 megapixel, perfetta per realizzare dei selfie di qualità per i social network.

In tema di autonomia non sono stati ancora indicati dettagli ufficiali, ma la presenza di una batteria da 3.050mAh dovrebbe garantire una carica sufficiente per arrivare tranquillamente a sera anche con un utilizzo intenso del device. Nessuna indicazione per quello che concerne il prezzo di vendita; sarà necessario attendere ancora qualche giorno. Lo sforzo dell’azienda coreana è stato notevole, soprattutto per far fronte all’estrema sottigliezza del modello. Ad impegnare Samsung è stata la componentistica interna che non ha impedito, comunque, di presentare elementi di grandi qualità come la stessa fotocamera posteriore. Per quest’ultima si è fatto ricorso ad un sensore fotografico LSI3P3, dotato di uno spessore di soli 5 millimetri, che risulta molto più sottile di quelli attualmente impiegati dai concorrenti.

Inoltre, il device sarà in grado di supportare sia la connessione Wi-Fi dual-band che quella LTE, ma anche il Bluetooth, il GPS e NFC. Presente, nel tasto centrale, un sensore di rilevazione delle impronte digitali. Infine, a livello software, molto probabilmente verrà utilizzato il sistema operativo Android, nella versione 5.1.1 Lollipop. Quest’ultima verrà supportata dall’interfaccia proprietaria Touchwiz, per ottimizzare la fluidità dello stesso smartphone.

[Foto: www.outofbit.it]