0 Shares 14 Views
00:00:00
15 Dec

Blackphone, lo smartphone contro la Nsa

LaRedazione
17 gennaio 2014
14 Views

Blackphone sta per fare il proprio debutto sul mercato: si tratta di un modello di smartphone basato su Android in grado di garantire la privacy degli utenti ed evitare che conversazioni telefoniche e scambi di messaggi vengano intercettati dal servizio di sicurezza americano, la Nsa.

La società Silent Circle ha quindi realizzato un dispositivo che consenta agli utenti di telefonare e mandare messaggi in tutta sicurezza, avendo la certezza di non essere spiati da nessun Grande Fratello. Inoltre, il Blackphone impedirà l’uso di metadati per la navigazione su internet da parte di eventuali spie, con i quali possono entrare in possesso di informazioni decisamente scottanti.

Silent Circle, già in passato, si è impegnata attivamente nel campo delle comunicazioni sicure introducendo un servizio di posta elettronica criptata ed è diventata un punto di riferimento nell’ambiente: Blackphone è solamente l’ultimo dei tanti progetti curati da questa società. Grazie alla collaborazione dei tecnici di Geeksphone (autori, tra le altre cose, di Firefox OS), è nata una joint-venture con sede in Svizzera che ha portato poi alla creazione di Blackphone, che permette una configurazione dello smartphone in modo da azzerare tentativi di accesso non autorizzato da parte di intrusi, hacker oppure organizzazioni governative a caccia di dati.

Al momento, però, non si hanno molti dettagli sulle funzionalità software e sulle implementazioni tecniche e hardware di Blackphone, ma è noto che si basa su una build di Android ribattezzata “PrivatOS” e che pone tra le priorità assolute la tutela della riservatezza di dati privati e sensibili. Molto probabilmente, per avere tutte le informazioni necessarie a riguardo, occorrerà attendere fino al 24 febbraio, quando tra poco più di un mese si terrà a Barcellona il Mobile World Congress, una delle più famose fiere sulla telefonia cellulare che si tiene ogni anno nel capoluogo della Catalogna.

Proprio in quell’occasione verrà presentato il Blackphone e solamente allora si avranno tutti i ragguagli; verosimilmente, i preordini per il nuovo Blackphone partiranno immediatamente a ridosso della presentazione al pubblico e i prezzi di vendita non sono ancora stati resi noti, ma si sa già che non sarà brandizzato e assolutamente indipendente da qualsiasi marchio.

Tuttavia, il primo a scommettere sul successo dello smartphone è Phil Zimmermann, uno dei massimi esperti di sicurezza informatica, fondatore di Silent Circle è il fondatore e assicura che Blackphone risponderà alle esigenze di chi vuole comunicare con il mondo senza temere di dover essere in qualche modo intercettato da Nsa, FBI o qualunque altro servizio di intelligence.

 

Loading...

Vi consigliamo anche