0 Shares 16 Views
00:00:00
11 Dec

Brevetti: Apple e Samsung cercano una soluzione amichevole

Michela Fiori
10 gennaio 2014
16 Views

Spirano venti di distensione tra Apple e Samsung. I due big dell’hitech da anni sono impegnati in una lotta all’ultima sentenza che vede come oggetto della contesa la proprietà di alcuni brevetti legati agli smartphone.

In base ad alcune fonti, i rappresentanti legali delle due aziende si sarebbero incontrati il 6 gennaio per discutere l’ipotesi di una soluzione amichevole del conflitto, così come richiesto da Lucy Koh, il giudice che segue la battaglia legale.

Per avviare la distensione, Apple e Samsung avrebbero scelto un mediatore che avrebbe grande esperienza nei conflitti “di alto livello”.

Un primo tentativo di conciliazione già era stato portato avanti nel 2012. L’iniziativa però non andò a buon termine con Apple e Samsung convinte entrambi di essere state “copiate”.

Ad oggi però le varie sentenze sparse nei tribunali di mezzo mondo, sembrano dare ragione ad Apple. Samsung è stata  condannata a pagare ad Apple un totale di 930 milioni di dollari.

L’ultima sentenza in questo senso risale al mese di novembre 2013, quando una giuria californiana ha condannato Samsung al risarcimento nei confronti di Cupertino di 290 milioni di dollari.

Nella determinazione della cifra, il tribunale di San Jose aveva passato in rassegna le caratteristiche di 13 modelli Samsung che presentavano aspetti troppo simili a quelli prodotti dall’eterna rivale Apple.

La vicenda dunque assume caratteristiche che si potrebbero definire avvincenti e divide i fan di mezzo mondo.

Il prossimo appuntamento è a marzo 2014. Il giudice Lucy Koh riunirà di nuovo le parti e vedremo se ad avere la peggio sarà ancora Samsung.

 

 

 

Vi consigliamo anche