0 Shares 14 Views
00:00:00
15 Dec

Musica online: possibile accordo tra Samsung e Deezer

Michela Fiori - 15 gennaio 2014
Michela Fiori
15 gennaio 2014
14 Views

Samsung è pronta al lancio nel mercato della musica online. Secondo quanto riportato il magazine francese Journal du Dimanche, il gigante sudcoreano sarebbe in trattative per stringere un accordo con Deezer. Fondata nel 2006 la società francese vanta un catalogo di 30 milioni di canzoni e oltre 12 milioni di utenti in tutto il mondo e, ad oggi rappresenta la diretta rivale di Spotify.

Per il giornale, Deezer starebbe valutando l’ipotesi di un accordo con Samsung in vista del futuro ingresso nel mercato americano. Non si esclude anche la possibilità dell’ingresso di Samsung nel capitale di Samsung.

Utilizzare la copertura distributiva di Samsung in America rappresenterebbe per la società francese un ottimo modo per penetrare il mercato statunitense e raggiungere milioni di persone.

Anche Samsung però potrebbe trarre indiscussi benefici dall’accordo. Includendo Deezer nei servizi offerti dai propri smartphone farebbe riconquistare al gigante sudcoreano le posizioni perse nei confronti di Apple che, già da mesi, ha incluso negli iPhone il servizio di musica streaming di iTunes Radio.

L’ipotesi di un accordo tra le due società già girava da qualche tempo, nel mese di novembre Daniel Marhely, uno dei fondatori di Deezer smentendo probabili acquisizioni da parte di Microsoft, aveva reso nota la possibilità che la società francese “unisse le forze con un partner di un settore delle telecomunicazioni per affrontare il mercato americano”.

Se l’operazione andrà in porto, potremmo vedere i frutti dell’integrazione tra Samsung e Deezer già tra febbraio e marzo, mesi in cui è prevista la presentazione dei nuovi device della casa sudcoreana.

Già il Galaxy S5 potrebbe integrare un servizio di musica online. Resta ancora da capire se verrà mantenuto il brand Deezer o se il servizio verrà integrato nello store digitale Samsung Music.

 

 

Loading...

Vi consigliamo anche