Samsung Galaxy S6 e Samsung Galaxy S5: il confronto

Samsung potrebbe voltare pagina con il nuovo Samsung Galaxy S6 atteso al Mobile Congress World di Barcellona

Cominciano i confronti per lo smartphone più atteso del 2015. E col Samsung Galaxy S6, si potrebbe cambiare la storia, almeno quella della casa coreana.

L’attesa per la presentazione del nuovo modello al Mobile Congress World (2-5 marzo p.v.) sembra essere l’antidoto per il colosso dopo il flop del Samsung Galaxy S5, in fondo non così apprezzato dal mercato internazionale nel 2014.

Così, si vocifera anche che sia opportuno considerare la prossima new entry come la prova del nove, il jolly che serve per risalire la china. Ecco perché forse tutti si chiedono cosa potranno aver inventato di davvero innovativo quelli del brand per stupire acquirenti e non deludere di nuovo gli addetti ai lavori.

Sull’estetica, a parte la questione della versione Edge con doppio display laterale, molte domande restano per la scocca: di che materiale? Bandita la plastica, già vista sull’S5, la finitura in policarbonato? Ci si aspetta qualcosa di meglio anche lì, forse il tanto atteso alluminio.

Poi lo schermo, sarebbe un salto se rispetto all’S5 si confermassero i fantomatici 5,5 pollici. Per non parlare della fotocamera che ormai tutti attendono sia sui 20Mpixel almeno (magari con stabilizzatore ottico dell’immagine OIS realizzata con tecnologia propria dalla stessa azienda coreana?)  per differenziarsi dai canoni di gamma cui si vorrebbe distaccare il nuovo Galaxy 6.

Ma è sul processore che i dubbi maggiori avanzano: come supplire al surriscaldamento eccessivo se si utilizzasse lo Snapdragon 810? Meglio l’Exynos proprietario allora? E anche sulla memoria si è aperto un piccolo dibattito: se finora dai rumors si è intuita una versione da 32Gb, vorrà forse dire che non è previsto altro taglio né di poter espandere la memoria del modello tanto atteso? La partita sta per iniziare e per Samsung il gioco si fa davvero duro…

 

[foto: DataManager]