0 Shares 8 Views
00:00:00
11 Dec

L’orso polare di Greenpeace sfida la Shell!

Gianfranco Mingione
17 settembre 2013
8 Views

Save the artic” contro le trivellazioni della Shell! Vederlo sfilare per le strade di Londra fa un certo effetto: grande come un autobus a due piani, Aurora, questo il nome dato al grande orso polare meccanico, ha sfilato anche sotto il palazzo della Shell. L’iniziativa di Greenpeace rientra nella campagna internazionale “Save the Artic”, volta a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dello scioglimento dei ghiacci polari. Per questa campagna sono salite in bicicletta migliaia di persone in più di 110 città di 36 paesi nel mondo, per partecipare alla “Pedalata Polare”.

Quindici burattinai per l’orso Aurora. “L’orsacchiottona” è stata realizzata da quindici burattinai con materiali riciclati. La sua altezza tocca i sei metri e il suo peso le tre tonnellate. Aurora ha sfilato per le vie londinesi per raggiungere la sede locale della Shell. L’accusa mossa dagli attivisti verdi contro la compagnia petrolifera riguarda il tentativo di quest’ultima di voler estrarre petrolio nell’Artico. Un’operazione che mette in serio pericolo la vita dei veri orsi polari.

[foto: www.greenpeace.org]

Vi consigliamo anche