0 Shares 19 Views
00:00:00
14 Dec

Scoperta una massa di grasso da 15 tonnellete nelle fogne di Londra

LaRedazione
8 agosto 2013
19 Views

Non lamentiamoci perché stavolta davvero non ce n’è bisogno. Sappiamo bene che noi in Italia abbiamo tanti problemi amministrativi, che ospedali, strade, asili versano in condizioni disagiate, però quanto accaduto a Londra ha davvero dell’incredibile. Ma andiamo con ordine. La Thomas Water è una compagnia londinese che si occupa della gestione e della manutenzione delle reti fognarie di tutta la città. In una sezione del sistema fognario è stata scoperta una massa di 15 tonnellate, creatasi dalle salviette e dal grasso accumulato negli scarichi idrici. I londinesi usano troppe salviette e mangiano troppo, quindi? Quello che è certo è che questa enorme massa gelatinosa, una sorta di iceberg fognario, ha intasato il sistema idrico e già sei mesi fa causò notevoli disagi per l’uso dei wc, creando una specie di mostruoso blob gelatinoso.

Andare per le fogne non deve ma essere bello, né ci sembra un’esperienza edificante. Però vogliamo fornire ulteriori dettagli tecnici a quanti di voi si volessero interessarsi di questo strano fenomeno. I “fatbergs”, ecco come sono soprannominate queste montagne in cui gli operai della Thomas Water si sono incappati nei loro viaggi tra le fogne, sono masse che ostruiscono il passaggio regolare delle acque di scarico, provocando disagi che possiamo bene immaginare. Queste masse sono la conseguenza anche dei cibi raccolti che si condensano raggiungendo, col passare del tempo, la forma gigantesca di, appunto, un iceberg.

Naturalmente Londra negli ultimi tempi è stata protagonista per la nascita del celebre Royal Baby. E proprio i bambini sono apparentemente all’origine di questo problema perché quest’ultimo “fatbergs” si è formato per via delle salviette che, appunto, sono usate per pulire i musetti dei piccoli e flemmatici baby londinesi. E a proposito di flemma, anzi pardon, di self control, adesso pensiamo che, efficienti come sono, gli operai inglesi sapranno risolvere questo problema, non sono come noi italiani che amiamo battere la fiacca! Anzi, organizzeranno una squadra di esperti operai delle fognature, simpatici e muniti di baffetti, amanti del the e del pudding che si ritroveranno, novelli ghostbusters, a distruggere questa massa gelatinosa che infesta le fognature della reale città!

E allora non ci resta che augurargli buona fortuna ma anche di stare, in futuro, più attenti a cosa gettano nelle fogne proprio per evitare che si creino mostri di questo genere. Ma mentre scriviamo, un’inquietante domanda sorge adesso nella nostra mente: e se questi maledetti “fatbergs” si sviluppassero anche da noi? Chi se ne occuperà? Sappiamo bene che il governo Letta è un governo fatto anche di tecnici e di persone “che vogliono fare” ma nutriamo dei seri dubbi che riuscirebbero a gestire questa situazione. Voi che ne pensate?

Vi consigliamo anche