0 Shares 16 Views
00:00:00
14 Dec

Usa: centinaia di delfini morti, si indaga sulle cause

Gianfranco Mingione
23 agosto 2013
16 Views

Il dramma dei delfini “dal naso a bottiglia”. Una vera strage che ha coinvolto centinaia di delfini trovati morti sulle spiagge della costa orientale americana. Un dramma sulle cui cause stanno indagando le autorità americane: “Nella sola Virginia quest’estate ci sono stati 164 casi di spiaggiamenti, un tasso di mortalità sette volte superiore alla media registrata negli ultimi anni”. I delfini appartengono al genere “dal naso a bottiglia”.

Il National Marine Fisheries Service ha dichiarato il fenomeno inusuale. Tra le cause si pensa a svariate malattie, come il morbillo o traumi legati alla pesca, spiega Susan Barco dell’acquario della Virginia: “Molti animali che abbiamo trovato avevano dei danni ai polmoni quindi pensiamo che possa esserci una epidemia di morbillo” (fonte: TMNews). Certo è che questo fenomeno non è normale e desta molta preoccupazione, vista l’importanza della specie minacciata, che opera come sentinella dello stato di salute dell’Oceano. Se loro stanno male, vuol dire che anche il nostro ambiente si è ammalato. E questo lo sappiamo già da molto, moltissimo tempo. La causa, quasi sempre, è legata ad una specie definita evoluta ma che spesso dimostra la sua “involuzione”: l’uomo.

[foto: ansa]

 

Loading...

Vi consigliamo anche