0 Shares 11 Views
00:00:00
18 Dec

Avril Lavigne: il 5 novembre il nuovo album omonimo. Ospiti? Marilyn Manson!

LaRedazione - 15 ottobre 2013
LaRedazione
15 ottobre 2013
11 Views

Il 2013 sarà un anno importante per Avril Lavigne. Oltre ad essersi sposata con Chad Kroeger, leader dei Nickelback, infatti, l’artista canadese farà uscire il prossimo 5 novembre un nuovo album che prende il suo nome, dopo due anni dall’album precedente.

L’album di Avril Lavigne è stato registrato in California proprio nel corso del 2013 all’interno degli Henson Studios a Los Angeles. A produrlo non soltanto la Lavigne ma anche il suo neo marito, Martin Johnson e David Hodges, noto ai più per essere ex membro degli Evanescence. L’album è costituito da 13 canzoni e si differenzia un po’ dagli altri per la vena più rock. L’uscita è stata preceduta dal singolo Here’s to never growing up caratterizzato da un video molto divertente in cui l’artista non si prende troppo sul serio.

Tra le novità, alcuni duetti. Nel pezzo Bad Girl la giovane cantautrice duetta con Marilyn Manson. Una collaborazione decisamente poco scontata quella con il reverendo della musica. La Lavigne ha definito la traccia tra le più heavy di tutto l’album. Non poteva mancare il duetto con Chad Kroeger che non è casuale ma avviene in una ballad molto romantica che si intitola Let me go. Avril ha dichiarato di scrivere da sola tutte le sue canzoni e sarebbe proprio questo il motivo della distanza di due anni tra questo disco ed il precedente. L’artista è prontissima a tornare sulle scene e sui palcoscenici mondiali per la gioia di tutti i fan attorno al globo.

Sono oltre 35 milioni i dischi venduti in tutto il mondo dall’inizio della sua carriera nel 2002. Chi non la ricorda nei panni di una ragazza skater con la Canzone Complicated? Inoltre, Avril Lavigne è stata insignita di diversi premi e di tantissime visualizzazioni su YouTube. Basti pensare che il solo video correlato alla canzone Girlfriend ha avuto oltre 220 milioni di visualizzazioni.

Loading...

Vi consigliamo anche