0 Shares 31 Views
00:00:00
17 Dec

Cina: uomo troppo grasso chiama i pompieri per fare una doccia

LaRedazione - 26 luglio 2013
LaRedazione
26 luglio 2013
31 Views

Spesso nel nostro paese, se si parla della Cina, o si pensa a un cinese, ci viene sempre in mente che sono tanti, silenziosi e che stanno invadendo la nostra economia. Ormai i negozi italiani stanno facendo spazio a quelli cinesi, per un’egemonia economica che vede questi uomini orientali vincere su noi vecchi e impoltroniti europei. La notizia curiosa è che, forse, anche in campo di assistenza i cinesi riescono a batterci.

Ci riferiamo alla bizzarra situazione che è successa a Xiao, un ragazzone di centocinquanta chili affetto da una complicata paralisi cerebrale che gli impedisce i movimenti, anche quelli più semplici, come andare a farsi una doccia. Per la mamma di Xiao purtroppo è diventato praticamente impossibile riuscire da sola a muovere e trasportare suo figlio attraverso lo stretto corridoio di casa, figuriamoci alzarlo e farlo entrare nella doccia. Per fortuna, grazie a sette gentili pompieri che sono intervenuti in suo aiuto, riuscendo a trasportare il ragazzo fino al bagno, la donna ha potuto lavarlo. Non contenti di essersi resi utili, uno dei pompieri ha lasciato il numero di telefono alla madre, promettendogli che sarebbero ritornati se lei li avesse chiamati.

Un gesto compassionevole che ha fatto il giro del mondo e che capovolge quello che credevamo dei cinesi e dei pompieri. Per molti di noi, i pompieri (come la polizia) arrivano sempre in ritardo e i cinesi sono guardati con sospetto per i motivi che abbiamo già indicato. Quanto accaduto a Xiao ci deve far riflettere che certi pregiudizi devono finire e che persone buone e compassionevoli si possono trovare ovunque. Siamo sicuri di non sbagliare pensando che gli obblighi di un pompiere non contemplano la doccia a domicilio. E chi pensava che i pompieri aiutassero soltanto i gattini a scendere dai rami, da oggi in poi si dovrà ricredere.

Quindi, quanto accaduto rappresenta un precedente, e non ci stupiremmo se a qualche cervellone venisse l’idea di creare una società di doccia con pronto intervento domiciliare. Magari quanto successo a Shenyang, provincia cinese di Liaoning, si potrà ripetere anche in altre città, e allora altre squadre di pompieri, o di volontari, potranno aiutare quelle persone che altrimenti non possono muoversi. Gesti piccoli, semplici ma di grande umanità. La stessa umanità che sembra aver colto il giovane Xiao che, salutando i suoi amici pompieri, ha battuto le mani verso di loro. Proprio come si fa quando si vince. Perché dopo una vittoria c’è chi applaude e noi ci uniamo idealmente all’applauso di Xiao perché lui nel suo piccolo (nonostante le sue grosse misure) ha vinto.

Loading...

Vi consigliamo anche