0 Shares 11 Views
00:00:00
12 Dec

Coldiretti, niente cenone di Natale per 4,1 milioni di italiani

LaRedazione
17 novembre 2013
11 Views

Natale si avvicina, ma si continua a parlare di crisi: aumenta la quantità degli italiani che avranno bisogno di aiuti alimentari per affrontare le feste natalizie. Le stime della Coldiretti sono in questo senso decisamente pessimistiche, con l’associazione che ha rilevato come, durante le prossime festività, saranno ben quattro milioni e centomila le persone che non portanno permettersi di organizzare un cenone oppure organizzare un pasto particolare, senza un aiuto economico diretto da parte delle isitituzioni, oppure dalle associazioni di carità che operano sul territorio nazionale.

Rispetto all’anno scorso, la quota fa registrare un incremento del dieci per cento, e per questo è stato incrementato il piano ‘Campagna Amica’, grazie al quale gli agricoltori che aderiscono a Coldiretti potranno offrire prodotti tipici del territorio, ed offrire un contributo tangibile alla raccolta alimentare in prossimità delle festività natalizie. ‘Campagna Amica’ ha toccato dunque per la prima volta le vie più tipiche dello shopping natalizio milanese, partendo da Porta Venezia fino ad arrivare a Corso Buenos Aires. Si tratta di una iniziativa mirata in maniera specifica per porre risalto sulle eccellenze alimentari italiane in vista dell’importantissimo appuntamento dell’Expo che si terrà nel capoluogo lombardo nel 2015.

Un’occasione fondamentale ma secondo la Coldiretti non bisognerà dimenticarsi delle fasce di popolazioni più deboli economicamente che dovranno affrontare un Natale particolarmente difficile. Ci sarà la possibilità di scambiare buoni per l’acquisto di latte, pomodori, ed altri prodotti doc nazionali, in cambio di vestiti, coperte, generi di conforto e di prima necessità per i più bisognosi. Le statistiche raccolte da Coldiretti, come sottolineate in precedenza, sono decisamente preoccupanti: degli oltre quattro milioni di italiani che non saranno in grado di affrontare un cenone di Natale normale, quasi cinquecentomila saranno bambini sotto i cinque anni di età. Una fascia d’età che ha fatto registrare un aumento di circa il tredici per cento rispetto al 2012.

Peggiora anche la situazione relativa agli over sessantacinque: in questa fascia d’età le persone costrette a ricorrere ad aiuti alimentari sono aumentate del quattordici per cento, arrivando addirittura a sfiorare le seicentomila unità. Anziani e bambini dunque sempre più bisognosi nel nostro paese, ma a fronte di questo dato va sottolineato come aumenta esponenzialmente la solidarietà offerta dai nostri connazionali. Negli ultimi cinque anni sono il ventidue per cento in più i cittadini che hanno offerto aiuti a parenti e amici, ma spesso e volentieri anche a sconosciuti in difficoltà, individualmente o attraverso le associazioni di volontariato. Particolari importanti alla vigilia di un Natale 2013 nel quale ci sarà più che mai bisogno di offrire un aiuto ad una gran parte del paese, spesso silenziosa, alla quale serve una mano concreta per andare avanti.

Questi, dunque sono i dati, della Coldiretti inerenti la quantità degli italiani che avranno bisogno di aiuti alimentari per affrontare le feste natalizie

Vi consigliamo anche