0 Shares 16 Views
00:00:00
11 Dec

Compagnie aeree: Ryanair sotto accusa per la sicurezza

Gianfranco Mingione
18 agosto 2013
16 Views

La compagnia irlandese low cost più famosa del mondo è nuovamente sotto accusa per la sicurezza. Il problema è stato rilanciato da un pilota che, in forma anonima, durante un’intervista alla rete tv Channel 4, ha parlato di non pochi piloti preoccupati per la sicurezza dei passeggeri: “In un sondaggio interno tra mille piloti i due terzi avrebbero raccontato di non sentirsi a proprio agio e sollevato problemi di sicurezza (…) In 9 casi su 10, continua il pilota, si sarebbe detto che a proposito della sicurezza la compagnia non ha un atteggiamento trasparente” (fonte: affaritaliani.it). A tal proposito sono ancora freschi gli atterraggi di emergenza effettuati in Spagna a causa dello scarso carburante.

Risparmio di carburante e turni massacranti. Secondo il pilota il problema della sicurezza a bordo si accompagna a quello della trasparenza, con molti suoi colleghi che hanno paura a denunciare eventuali problemi a causa di possibili ritorsioni. Un’altra pressione per i comandanti è rappresentata dai turni stressanti, spesso eseguiti anche in malattia:Il 70% dei nostri piloti viene pagato solo se effettua dei voli. E questa è una pressione fortissima sulle loro spalle” (fonte: affaritaliani.it).

Ryanair. Low cost ma a che prezzo?”. Per la low cost non si mette bene, se si pensa anche al libro uscito il 24 maggio scorso in Francia, dal titolo “ (Ryanair. Low cost ma a che prezzo?). Un libro firmato con il nome di fantasia di un pilota della compagnia, Cristian Fletcher, e che mette sotto accusa il dio profitto a costo del quale l’azienda è capace di mettere in discussione il tema della sicurezza dei passeggeri e dei suoi equipaggi. Una domanda, al suo interno, lascia più che spaventati, se dovesse corrispondere al vero: “Sareste tranquilli in quanto passeggeri se sapeste che il comandante ha dormito appena 3 o 4 ore la notte precedente?”. No, certo che no, sapendo quale sia il ruolo e la responsabilità della persona che ha in mano la cloche dell’aereo.

No comment della Ryanair e vie legali. Il responsabile della comunicazione della compagnia non ha commentato questa ed altre accuse presenti nel libro, come quella dell’ossessione per il risparmio di carburante, affermando che la Ryanair ha sporto denuncia e la questione è oggetto di un procedimento penale. I commenti, sul web, inutile dirlo, sono tantissimi e molto severi.

La Ryanair è forse l’esempio del decadimento di un modello economico che punta a fare impresa a tutti i costi, senza avere un impronta etica e sociale?

[foto: Rob Wilson/Shutterstock.com]

Vi consigliamo anche