0 Shares 12 Views
00:00:00
11 Dec

Basket: morto a 34 anni Matteo Bertolazzi. Era malato di leucemia

LaRedazione
16 settembre 2013
12 Views

Il mondo dello sport italiano, e sopratutto il mondo sportivo di Parma, purtroppo continua ad essere in lutto: dopo la prematura scomparsa di Paolo Zantella a causa di un incidente a bordo di un idroscafo, il giocatore di basket Matteo Bertolazzi si è spento questa mattina a causa della leucemia.

Il giovane giocatore è nato in una famiglia dove il basket era di casa: suo padre infatti è l’attuale presidente del Basket Parma Gianni Bertolazzi, e proprio grazie al padre Matteo ha iniziato fin da subito a giocare a basket, iniziando la sua carriera nelle giovanili prima dello stesso Basket Parma per dieci anni, dal 1984 al 1994 e successivamente per sei anni nella squadra del Virtus Bologna, dal 1994 al 2004.

Contemporaneamente, Matteo ha militato anche nella Seria A di basket, iniziando col Virtus Bologna, vestendo poi diverse maglie, tra cui spiccano quella del Forlì, quella del Pistoia ed infine l’ultima maglia vestita nella stagione scorsa, ovvero quella della formazione del Fulgor Omegna.

Tra le sue vittorie più importanti vi è quella della Serie B con la maglia del Pistoia nella stagione del 2006-2007, anno nel quale la formazione riuscì ad essere promossa in seria A, squadra nella quale Matteo militò fino al 2010.
Due anni fa però per Matteo inizia una delle partite più difficili della sua vita: il giovane infatti si ammala di leucemia, e purtroppo nella mattina di oggi, sedici settembre 2013, Matteo è uscito sconfitto da questa partita, spegnendosi alla giovane età di 34 anni.

In un lungo comunicato da parte del Basket Parma è stata ripercorsa brevemente la carriera del giovane Matteo, dove venivano esaltate le sue caratteristiche sul campo ed i suoi tratti caratteriali fuori dal campo, venendo descritto come una persona solare, aggiungendo che per il mondo del basket italiano questa è una perdita gravissima.

Oltre al comunicato da parte della società sono stati tantissimi i messaggi indirizzati alla famiglia di Matteo Bertolazzi: amici, conoscenti, avversari e anche altre figure di altre società hanno espresso, mediante altri comunicati o attraverso i social network, tutta la loro solidarietà nei confronti della famiglia Bertolazzi.

Sul sito, invece, oltre ad alcune foto che ritraggono Matteo sul campo, vi sono tutte le informazioni per coloro che sono interessati a partecipare alla veglia funebre e che vogliono dare l’ultimo saluto al giovane campione: nella giornata del diciassette verrà fatto il Rosario nella Chiesa San Pellegrino di Parma alle ore venti e trenta.
Mercoledì diciotto invece ci sarà il funerale, che partirà dall’Ospedale Maggiore di Parma per arrivare nuovamente alla Chiesa San Pellegrino, fino a Valera per la cremazione.

Vi consigliamo anche