0 Shares 19 Views
00:00:00
11 Dec

Esplode il vetro di un iPhone5: rischia di perdere un occhio

LaRedazione
14 agosto 2013
19 Views

Esplode il vetro di un iPhone5 e rischia di perdere un occhio: è una disavventura capitata ad una donna cinese, che stava parlando al telefono da circa una quarantina di minuti. Una conversazione normale, come tante altre, quando lo smartphone ha iniziato a surriscaldarsi in maniera evidente, tanto che la donna ha sentito il telefono iniziare letteralmente a scottare nelle sue mani.

Una volta compreso il pericolo, ha cercato di interrompere la telefonata, ma senza successo: il touchscreen infatti aveva smesso di funzionare, e col telefono bloccato la donna non ha fatto in tempo a poggiarlo da qualche parte, ed è stata investita dai detriti dello scoppio dell’iPhone, che per l’eccessivo calore è letteralmente andato in frantumi. A ferire la donna sono state in particolare le schegge dello schermo dello smartphone: alcune di esse sono finite direttamente sui suoi occhi, ed è stato necessario il trasporto in ospedale per prestarle le necessarie cure. Le conseguenze dell’incidente sono state importanti: la donna è arrivata in ospedale con un forte arrossamento agli occhi e una ferita sulla superficie oculare, causata dalle schegge: è sotto osservazione ma non è ancora scongiurata la possibilità che possa perdere l’occhio.

Ora l’attenzione è tutta riposta sulla causa dell’esplosione. Per iPhone problemi di questo tipo, anche più gravi, si sono verificati a causa dell’utilizzo di caricabatterie non originali, che eludevano quelle che sono le generali norme di sicurezza. A causa di questi prodotti, una donna e un uomo sono rimasti folgorati mentre utilizzavano l’iPhone, e quest’ultimo ha addirittura perso la vita nell’incidente. Una causa che però sembra non riguardare la donna cinese ferita dall’esplosione del touchscreen del suo iPhone, in quanto stava usando prodotti originali e non era in possesso di materiale contraffatto. L’unico particolare aggiunto dalla donna che potrebbe essere meritevole di attenzione, riguarda la caduta del suo smartphone risalente ad alcuni giorni prima dell’incidente, che aveva danneggiato il telefono nell’angolo in alto a destra.

L’esplosione sarebbe partita proprio da quel punto, anche se non è certo che sia stato questo avvenimento a causare la deflagrazione. Ciò che sembra chiaro infatti, al di là di un possibile danneggiamento pregresso, è che sia stato l’eccessivo surriscaldamento della batteria a provocare l’esplosione. Apple si è già espressa facendo sapere che indagherà con estrema scrupolosità sull’accaduto, per capire se alcuni componenti dei suoi prodotti possono considerarsi a rischio, e soprattutto se si tratti di un problema eventualmente circoscritto al mercato asiatico (anche se una partita difettosa di prodotti sarebbe causa di altri incidenti, e non solamente di un episodio isolato), oppure se il malfunzionamento potrebbe verificarsi in qualunque parte del mondo.

Vi consigliamo anche