0 Shares 14 Views
00:00:00
16 Dec

Lampedusa: strage in mare. Affonda un barcone di migranti, numerose le vittime

LaRedazione - 3 ottobre 2013
LaRedazione
3 ottobre 2013
14 Views

Un tragico naufragio di un barcone sovraccarico di migranti è avvenuto a Lampedusa. Secondo le prime notizie giunte dal luogo della disgrazia sono state recuperate le salme di 83 vittime ma in mare ci sono ancora centinaia di persone, mentre altre 140 persone sono state tratte in salvo. L’allarme è scattato grazie alla segnalazione effettuata da due pescherecci che stavano transitando sul luogo, e subito sono accorse una vedetta della ” Guardia di Finanza ” ed una della ” Guardia Costiera ” che si stanno adoperando per i soccorsi, aiutanti anche da barche di pescatori locali.

In appoggio alle motovedette, alcuni elicotteri ed aerei stanno sorvolando la zona, cercando di individuare tutti i naufraghi. Tra le vittime accertate ci sono anche alcuni bambini piccoli ed una donna incinta, mentre molti altri bambini si trovano ancora in acqua. I migranti, di origine somala, erano circa 500 sul barcone, e sono finiti in acqua quando lo scafo si è rovesciato.

Le autorità temono anche un aggravamento della situazione, come ha riferito il sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini, la quale si è messa in contatto con i soccorritori ed ha ricevuto la notizia che ” il mare è pieno di morti “. E la tragedia di questa mattina a Lampedusa, non è purtroppo isolata, ma segue a pochi giorni di distanza quella avvenuta a Scicli, in provincia di Ragusa, dove 13 migranti di nazionalità eritrea sono annegati a pochi metri dalla costa.

In quel caso le forze dell’ordine sono riuscite ad arrestare 7 scafisti, che dopo aver trasportato i profughi li avevano costretti a buttarsi in mare. Il naufragio di questa mattina sembra sia stato provocato da un incendio che si è sviluppato a bordo del barcone. I cadaveri recuperati sono stati disposti all’interno di un hangar dell’aeroporto dell’isola, dopo l’esaurimento dei posti nella camera mortuaria.

Papa Francesco ha chiesto a tutti di pregare per le vittime e per i dispersi. Sull’isola si riunirà il ” comitato per l’ordine e la sicurezza ” che sarà presieduto da Angelino Alfano. Anche per il premier Letta si tratta di una ” tragedia immane “. Sulla tragedia cerca di speculare la Lega Nord che attribuisce la colpa alla coppia formata dalla Boldrini e dalla Kyenge, con una dichiarazione rilasciata a Montecitorio da Gianluca Pini, vicepresidente del gruppo leghista alla Camera dei Deputati.

Loading...

Vi consigliamo anche