0 Shares 14 Views
00:00:00
14 Dec

E’ morto Ray Dolby, il padre del suono ‘surround’

LaRedazione
13 settembre 2013
14 Views

Ray Dolby si è spento nella sua casa a San Francisco, all’età di ottant’anni, ma ha lasciato dietro di sé una traccia – o forse dovremmo dire un suono – che non ha precedenti nella storia dell’audio. Fondatore dei Dolby Laboratories, leader nello sviluppo delle tecnologie e nell’applicazione del suono nei media come cinema e musica, ha rivoluzionato questi settori per sempre. Dopo una lunga malattia (da anni Ray era affetto dal morbo di Alzheimer) ha lasciato dietro di sé una storia che non ha precedenti in questo settore. Attivo fin dal 1965, Ray nel corso della sua carriera ha realizzato oltre cinquanta brevetti.

Una vita spesa a realizzare e perfezionare un suono pulito e privo di rumori, per questo papà degli effetti surround. Numerosi sono i premi che nel corso della sua carriera ha vinto, dagli Emmy a un Grammy. Perfino la location dove ogni anno si svolgono gli Academy Awards (che Ray ha vinto nel 1979 come Ingegnere del suono) è un teatro che porta il suo nome, il Dolby Theatre. Ray è stato uno dei pochi tecnici ad aver avuto importanti riconoscimenti come la National Medal Of Technology conferitagli da Bill Clinton ed è stato investito come Member of The Most Excellent Order the British Empire dalla regina Elisabetta II.

“Abbiamo perso un amico, un mentore e un visionario” ecco le parole a caldo, la testimonianza vera e sofferta del Presidente dei Dolby Laboraties Kevin Yeamen. Artisti cinematografici e grandi registi si sono avvalsi del brevetto, creato nel 1970 da Ray, il Dolby Sound System, una tecnologia audio che ha cambiato per sempre gli effetti speciali nel mondo del cinema. Non a caso di questo brevetto si è avvalso il genio per eccellenza, Stanley Kubrick, un regista attento alle nuove tecnologie, che per il suo film Arancia Meccanica utilizzò proprio il nuovo brevetto inventato negli studi di Ray.

Da Spielberg, a George Lucas per la saga immaginifica e densa di effetti speciali come Star Wars, le tecnologie audio inventate da Ray hanno lasciato una traccia indelebile nell’industria cinematografica, sempre pronta a sviluppare suoni che siano il più puliti possibili.

Un uomo rivoluzionario che ci ha insegnato cosa vuol dire vincere le grandi sfide. Un uomo che ha reinventato il concetto di effetto surround, migliorando la fruizione dei cd musicali, riproducendo la musica così come l’avevano immaginata, e la immaginano, i grandi artisti. Ormai la parola Dolby è divenuta una garanzia di suono e di potenza, un marchio di fabbrica come quello della Pixar o della Apple. Brand che riescono a modificare la vita di tutti e a imporsi ormai nell’immaginario collettivo con una forza immensa capace di cambiarla per sempre.

Loading...

Vi consigliamo anche