A.A.A.: Alessandra Mussolini offresi come ministro

Villa Arcore ha ospitato diversi vertici per decidere i ministri e organizzare i punti per il programma del nuovo governo; più frequentata del Parlamento, ha visto sfilare i volti dei politici di Lega Nord e del Pdl con dichiarazioni quotidiane a portata di mano.

Proprio di ritorno da un colloquio ad Arcore, il senatùr Bossi si dice contento per il posto al ministero delle Riforme, anche se ammette che gli accordi sono definitivi solo in parte ma "le Riforme e l’Interno vanno alla Lega. Ci siamo io e Maroni".

Forse Alessandra Mussolini ha pensato ad un casting politico e ha già divulgato un annuncio particolare che sarà pubblicato domani dai giornali locali di Arcore.

Il testo recita: "A.A.A. laureata in medicina e chirurgia, pluriennale esperienza politica a livello europeo, nazionale e amministrativo, ottime e consolidate qualità relazionali, specializzata in tematiche sociali, temperamento combattivo, ottima conoscenza di inglese e francese, bella presenza, offresi per incarico di ministro, con o senza portafoglio. Esclusi perditempo. Trattative quasi riservate".

Provocatoria per aspirazione, la Mussolini ha spiegato che l’annuncio è stato divulgato "in relazione alle ormai incontrollate e, talvolta, paradossali indiscrezioni sulla possibile formazione di Governo".

E come già si scrive, di fatto la Mussolini si è candidata per un posto di Governo, con la speranza che che l’inquilino di Villa Arcore lo legga.