0 Shares 35 Views
00:00:00
16 Dec

Sentenza storica al processo Ruby: 7 anni per Silvio Berlusconi [VIDEO]

Emanuele Calderone - 25 giugno 2013
Emanuele Calderone
25 giugno 2013
35 Views

E alla fine la condanna è arrivata. Silvio Berlusconi, padre padrone di Forza Italia prima e del Popolo della Libertà poi, è stato condannato a sette anni di reclusione per il suo processo più piccante: quello riguardante la giovane Ruby.
Il caso, risalente al Novembre 2010, vede coinvolti l’ex premier e una lunga lista di nomi divenuti ormai noti a tutti, tra i quali figurano non solo quello di Ruby Rubacuori – nome ‘d’arte’ di Karima El Mahroug – ma anche quello dell’igienista dentale, consigliera comunale e valletta televisiva più famosa d’Italia, ossia Nicole Minetti.

La condanna a 7 anni è giunta quasi inaspettata: la pena risulta, infatti, essere addirittura superiore a quella richiesta dal pubblico ministero milanese Ilda Boccassini.
La decisione del tribunale è arrivata dopo una camera di consiglio durata la bellezza di sette ore e, oltre alla reclusione, prevede anche l’interdizione perpetua dai pubblici uffici per l’imputato. Ciò significa che il Cavaliere potrebbe non poter più esercitare alcuna carica di rappresentanza pubblica.

Riguardo alla scelta del tribunale, Berlusconi, che non era presente in aula, si è così espresso: "Ero veramente convinto che mi assolvessero perché nei fatti non c'era davvero nessuna possibilità di condannarmi. E invece è stata emessa una sentenza incredibile, di una violenza mai vista né sentita prima, per cercare di eliminarmi dalla vita politica di questo Paese. Ѐ un'offesa a tutti quegli italiani che hanno creduto in me e hanno avuto fiducia nel mio impegno per il Paese" (fonte: Repubblica.it).

L’esito del processo ha letteralmente fatto insorgere vari esponenti del PdL, tra cui figurano la sempre agguerrita Daniela Santanché e l’ex presidente del Senato Renato Schifani, che ha definito la sentenza "abnorme e surreale". Insomma, il PdL proprio non ci sta e, di sicuro, farà di tutto per proteggere un uomo apparentemente intoccabile come Silvio.

Che questa sia tutta una mossa politica da parte della magistratura più vicina ai ‘comunisti’? O forse questa volta Berlusconi è veramente da considerare colpevole delle accuse mossegli? Ѐ ancora presto per dirlo, siamo infatti certi che il Cavaliere ricorrerà a tutti i mezzi disponibili, tra cui gli ulteriori due gradi di giudizio, pur di uscirne, anche questa volta, pulito e immacolato.

Ma ci riuscirà davvero? C’è chi ne dubita fortemente.

[foto: nuovavicenza.it]

Emanuele Calderone

Loading...

Vi consigliamo anche