Berlusconi e il colpo di pistola

Dalla Russia con furore. La notizia di questi giorni è la presunta love story fra il Presidente Putin e un’ex ginnasta di livello mondiale Alina Kabaeva con matrimonio imminente compreso.

Alcuni hanno ipotizzato l’esistenza di un misterioso virus che colpisce i presidenti in carica e li fa capitolare davanti a giovani bellezze: la prima vittima è stata Sarkozy ed ora toccherebbe a Putin, un’influenza ‘amore che occupa pagine e copertine di rotocalchi.

Di oggi è la conferenza stampa di Putin e Berlusconi ad Olbia, in cui una giornalista russa del Nezavsinaya Gazeta, ha chiesto con insistenza al Presidente del Cremlino se fossero vere le indiscrezioni sulla sua vita privata che lo vedono innamorato dell’ex olimpionica.

Ci pensa Berlusconi a rispondere e mimando, con il sorriso, un colpo di pistola verso la cronista mentre Putin annuisce e smentisce con voce pacata e ferma la presunta storia d’amore.: "non c’é una sola parola di verità anche un uomo pubblico deve avere la sua privacy e nessuno si deve permettere di ficcare il naso".

Il futuro Premier italiano con una battuta cerca di smorzare la tensione e propone a Putin uno scambio:"se sei d’accordo io ti mando la stampa italiana da te e tu la stampa russa in Italia", poi si rivolge alla cronista e promette "l’aspettiamo da noi la prossima volta".

Lo scambio di battute sarebbe finito qua ma la giornalista russa,Natalia Melikova, è scoppiata a piangere e ai colleghi cronisti spiega: "ho visto il gesto di Berlusconi ma so che il vostro presidente è abituato agli scherzi. Non avrà alcuna conseguenza".

A conferenza stampa finita, Berlusconi prendendo sottobraccio Putin si dirige davanti ai taccuini e le telecamere per elogiare la Sardegna e le sue bellezze, con attimi di sconcerto per l’entourage del Presidente russo.

Rialzati Italia, Berlusconi è tornato.