0 Shares 32 Views
00:00:00
17 Dec

Niente cani pericolosi alle persone pericolose!

- 31 agosto 2009
31 agosto 2009
32 Views

Curiosa ordinanza quella emessa da Sergio Bolzonello, sindaco di Pordenone, secondo la quale alle persone pericolose sarà vietato di possedere cani pericolosi.

Il principio in sé sembra non fare una grinza, ma la cosa si complica se si pensa a cosa significa esattamente "persone pericolose" e "cani pericolosi", dal momento che nel testo non vengono citate razze di riferimento.

Probabilmente per quanto riguarda i quattrozampe sarà opportuno riferirsi alla lista ufficiale delle razze canine pericolose, emessa il 23 marzo 2009 a cura dell’allora Ministro della Salute Livia Turco, che individua alcuni tipi di pastori, il Pit Bull, il Rottwailer, il dogo argentino e tutti i relativi incroci.

Tra le persone pericolose, invece, il primo cittadino friulano individua tutti coloro che hanno avuto comportamenti in discordanza con la legge, già condannati per delitti o che sono sotto sorveglianza per atteggiamenti potenzialmente dannosi, anche solo a livello preventivo o per i quali sia stata definita la reclusione superiore ai 2 anni.
 
Ed è già sicuramente un provvedimento significativo, considerando che i comportamenti squilibrati dei cani non sono tanto determinati dalla razza cui appartengono quanto dall’ambiente sociale in cui vengono inseriti, al modo in cui sono tenuti e all’educazione che ricevono dal padrone.

Ma basterà? Le persone pericolose sono soltanto quelle da definizione dell’ordinanza e tutte le atre si salvano? Opinabile. Chissà se tutti a Pordenone passeggiano tranquilli sul fatto che i cani che incrociano sul loro percorso siano in buone mani.

E nel resto d’Italia? Magari altri colleghi di Bolzonello trarranno esempio e ispirazione da questa iniziativa, tuttavia talvolta capita di aver più paura di certi due zampe che non dei migliori amici dell’uomo.

Loading...

Vi consigliamo anche