Sono 11 i candidati premier

A 15 giorni dalle elezioni politiche, si chiude il cerchio sui candidati premier che risultano essere 11, presenti con le loro liste in quasi tutte le circoscrizioni italiane di Camera e Senato.

Pdl, Pd e Udc sono gli unici partiti presenti in tutte le circoscrizioni italiane ed estere di Camera e Senato.

I partiti presenti in tutte le 18 circoscrizioni italiane del Senato e nelle 26 circoscrizioni italiane della Camera sono 8: Pdl, Pd, Udc, La Destra, Pcl, Sinistra arcobaleno, Sinistra critica, Idv.

I candidati premier presenti in almeno 40 circoscrizioni italiane su 44 sono 11 e nessuno di questi 11 candidati ha dovuto raccogliere le firme per presentare le liste: Silvio Berlusconi (Pdl-Lega-Mpa), Walter Veltroni (Pd-Idv), Pier Ferdinando Casini (Udc), Daniela Santanche’ (La Destra), Fausto Bertinotti (Sinistra arcobaleno), Marco Ferrando (Partito comunista dei lavoratori), Flavia D’Angeli (Sinistra critica), Enrico Boselli (Ps), Bruno De Vita (Unione democratica per i consumatori), Stefano Montanari (Per il bene comune), Stefano De Luca (Pli).

Forza Nuova (candidato premier Roberto Fiore) è il partito che, dovendo raccogliere le firme, è riuscito a presentare le liste in oltre il 50% delle circoscrizioni; la lista Aborto? No, grazie (candidato premier Giuliano Ferrara) è presente solo nelle circoscrizioni italiane della Camera e si è avvalsa del sostegno dei parlamentari.

La lista dei Grilli parlanti (candidato Renzo Rabellino) è presente in meno del 50% delle circoscrizioni.

Il computo delle circoscrizioni non tiene conto di Val d’Aosta Camera, Val d’Aosta Senato e Trentino Alto Adige Senato, dove vige un sistema elettorale differente.