Viva Radiodue: Baldini e Fiorello scatenati sulle elezioni

Tormentoni elettorali per il ritorno di Fiorello e Marco Baldini su Radio2.

"Tu non mi levi l’immondizia, io non ti voto" è l’iniziativa contro la spazzatura nelle strade lanciata nel corso della prima puntata di Viva Radiodue, il programma campione d’ascolti tornato dopo una pausa di sette mesi.

Tra le novitàdella puntata, la campagna contro la spazzatura in Campania: "ribaltiamo la questione", hanno detto i due conduttori, "di solito il politico prima promette e, in base alle promesse, il cittadino vota. Facciamo così: se entro il 13 aprile l’immondizia non viene tolta dalle strade, noi non votiamo".

Fiorello e Baldini hanno anche lanciato una raccolta di sms con possibili soluzioni al problema.
 
Spazio anche alla par condicio, altro tormentone della puntata, e a qualche battuta su Rutelli ("si candiderà a sindaco di Roma: il simbolo del partito è una foto di Barbara Palombelli che allatta Romolo e Remo"), Sandro Bondi e Giuliano Ferrara.

Fiorello si è poi cimentato nell’esilarante gag telefonica dell’imitazione di Silvio Berlusconi che si è spacciato prima per un fioraio che doveva consegnare i fiori della libertà, poi per un tronista della libertà di Maria De Filippi fino ad arrivare ad un cittadino che cercava un veterinario per i suoi pesci malati Ulderico, Caligola e Diocleziano, ovvero UDC.

Non è mancato un classico come l’imitazione di Nanni Moretti, arrabbiato con i tedeschi che hanno criticato il film Caos Calmo ("la Merkel è brutta e Derrick ha il parrucchino", ha detto Fiorello-Moretti).

Tra le chicche, un brano house intitolato One Point costruito sulle registrazioni delle conversazioni ai box del Gp di Formula 1 che ha dato la vittoria alla Ferrari di Raikkonen.