0 Shares 16 Views
00:00:00
17 Dec

Inter e Roma: guerra di beffe per Nainggolan e Paulinho

Francesco Calderone - 14 giugno 2013
14 giugno 2013
16 Views

Ormai è scontro a viso aperto tra Roma ed Inter per il cartellino di Radja Nainggolan, centrocampista del Cagliari, voluto sia da Mazzarri che da Garcia. Sul tavolo delle trattative nessuno però mette i 15 milioni del cartellino. Certo è che i nerazzurri sembrano avvantaggiati ma Pallotta non ha intenzione di accettare un'altro smacco da Moratti: Paulinho finisce sulla lista di Sabatini.

I rapporti tra i due club non sono mai stati idilliaci, e lo si sa bene. Avversarie dentro e fuori dal campo, hanno sempre dato vita a battaglie indimenticabili, vedendo però uscire vincenti spesso i nerazzurri sul club capitolino. Nessuno dimentica la partenza di giocatori chiave come Samuel da quel di Roma fin su a Milano, ma è certo che questa volta le società in gioco sono diverse. Ora è il turno del nuovo dg Sabatini, che è pronto a farsi in quattro per Pallotta: sotto indicazione di Garcia, oggi il dirigente incontrerà il procuratore di Nainggolan, a Milano. Ma l'Inter non è certo ferma, anzi, e vanta un preaccordo di massima con Cellino  per una parte dei 15 milioni, cash, e l'altra per mezzo di una contropartita tecnica. Sembra perciò che il destino del centrocampista belga sia ormai legato alla Pinetina e non a Trigoria.

Sembra proprio che la Roma non abbia digerito questo sprint interista, e allora punta subito a restituire lo smacco: c'è stato un forte movimento per Paulinho, uno dei sogni di Moratti e Branca da circa un anno e mezzo. Il centrocampista brasiliano apprezza molto l'Italia e sogna di venire a giocare nella Serie A, ma sorgono nuvole inglesi all'orizzonte: il Tottenham è disposto a sborsare ben 15 milioni per il giocatore, 4 in più dei due club italiani.

I giallorossi non demordono: continuano le indicazioni per Sabatini, che ha ricevuto il compito di lavorare sul fluminense Jean, per la giovane stella francese del Lille Lucas Digne, ma anche per Thèrèau del Chievo e Lima del Benfica (questi due a sostituire la possibile partenza di Osvaldo).

I nerazzurri, invece, pensano a risanare le casse cominciando dalle cessioni di giocatori troppo costosi: il Barcelona è pronta a sborsare 23 milioni per Handanovic e dal Daghestan arriva l'offerta dell'Anzhi per Guarin. In entrata, invece, si sta sondando per Isla della Juventus, con la formula della comproprietà. Colpi quasi vicini alla conclusione sono invece proprio quelli del belga Nainggolan e Osvaldo.

Certo è che questa battaglia tra i due club sembra non aver fine: la spunterà solo chi avrà più carattere… o più liquidità?

[foto: passioneinter.com]

Francesco Calderone

Loading...

Vi consigliamo anche