0 Shares 23 Views
00:00:00
13 Dec

Spagna, Santiago di Compostela: terribile incidente ferroviario

Gianfranco Mingione
25 luglio 2013
23 Views

Un bilancio gravissimo. La tragedia è avvenuta ieri sera, alle ore 20:42, sul convoglio Madrid-Ferrol, a tre chilometri dalla stazione di Santiago di Compostela, capitale della Galizia, regione a nord della Spagna, città nota in tutto il mondo, per essere la meta del famoso “Cammino”, storico pellegrinaggio medievale, al quale ogni anno partecipano persone da tutto il mondo. L’incidente è avvenuto proprio durante i festeggiamenti del santo patrono della capitale, San Giacomo, subito interrotti ieri sera. I 13 vagoni del convoglio, con 240 persone a bordo, sono finiti tutti fuori binario. Al momento si parla di 77 vittime e 143 feriti, cinque dei quali in coma. È il più grave incidente ferroviario spagnolo degli ultimi quarantanni.

Probabile errore umano. Dopo l’incidente, si è pensato in un primo momento che potesse trattarsi un attentato di matrice terroristica, come quelli della strage di Madrid dell’11 marzo 2004, quando i morti per terrorismo, furono 191 e centinaia i feriti. Al momento l’ipotesi prevalente è quella dell’errore umano: alcuni tecnici stimano che la velocità del treno fosse il doppio, 190 chilometri orari, rispetto agli 80 chilometri orari in quel tratto consentiti. Ad “aumentare” la velocità del locomotore il quotidiano El Mundo, secondo il quale il treno viaggiava addirittura a 220 chilometri orari. Se così fosse, sarebbe gravissima la posizione del macchinista.

Una scena “irreale”. Le parole di un persona del posto, rendono bene la gravità di quanto accaduto: “Quando sono arrivato sul posto – racconta Francisco Otero, 39 anni, che vive con la famiglia poco distante dai binari – la prima cosa che ho visto è stato il corpo di una donna. Ma ciò che più ha catturato la mia attenzione è stato il silenzio che regnava intorno, poi il fumo e del fuoco. Con i miei vicini abbiamo cercato di tirar fuori la gente intrappolata aiutandoci con mazze, picconi e seghe a mano. Era una situazione completamente irreale” (fonte: www.lastampa.it)

Sebbene la stampa spagnola segnali la presenza di un gruppo di italiani a bordo, alla Farnesina ancora non risulta nulla, e comunque sono in corso verifiche da parte del ministero degli Esteri. Si spera che il bilancio ufficiale delle vittime non salga nelle prossime ore.

[foto: www.internazionale.it]

Vi consigliamo anche