0 Shares 8 Views
00:00:00
17 Dec

11-11-11, data palindroma tra superstizione, mito e leggenda

dgmag - 11 novembre 2011
11 novembre 2011
8 Views

Puntuale come dovuto, è arrivato il fatidico giorno 11-11-11 che per molti rappresenta uno spauracchio e per molti altri, nel mondo, un numero da fissare per bene nella mente magari associandolo a qualche evento specifico e irripetibile.

Il motivo per cui in molti si stanno fregando le mani è perchè questa combinazione è unica e non si verificherà più in questo secolo ma, soprattutto, perchè secondo i superstiziosi mette insieme due "entità" di diverso tipo in una miscela esplosiva: l’1 è il numero di Dio ma questo numero si ripete 6 volte e 6 è tradizionalmente il numero associato al Diavolo.

E così si scatena la fantasia di quanti pensano che oggi succederà davvero qualcosa di speciale e che anche se non si tratterà della fine del mondo (per quella si aspetta sempre il 2012!) si tratterà comunque di un evento destinato a cambiare il corso naturale della storia.

Come accadde per esempio nel 1111 quando a 53 anni Enrico V fece imprigionare papa Pasquale II per essere investito lui, dando vita ad una nuova epoca medievale.

La Cabala, l’ebraismo, i massoni ma anche semplicemente la gente comune sono convinti che oggi succederà qualcosa e allora alle 11.11 di oggi, 11.11.11, si terranno cerimonie, ritrovi, incontri e ci sarà anche qualcuno, più di qualcuno, che si sposerà per sfatare qualsiasi superstizione.

Intanto già in Australia e a Shangai per ora, dove le 11.11 dell’111111 sono già passate, non è successo niente e la vita scorre normale come al solito: agli appassionati non resta che aspettare ormai dicembre 2012, salvo che poi qualcuno non decida di tirare fuori qualche altra appassionante storia in attesa dell’annunciata fine del mondo.

Loading...

Vi consigliamo anche