0 Shares 15 Views
00:00:00
15 Dec

2012 e fine del mondo: verità o grande business?

16 marzo 2011
15 Views

Aumenta la paura per quella che è stata già definita "fine del mondo" e che, pur non essendo calcolabile con certezza a livello scientifico, è da molti prevista per il 2012, nel pieno rispetto della profezia dei Maya.

Ma cosa accadrà nel 2012? Proviamo a riassumere per punti la loro teoria secondo cui nel 2012 ci saranno degli stravolgimenti a livello climatico e ambientale:

a) il 20 dicembre 2012 si concluderà il Lungo Computo del calendario Maya;
b)
il 21 dicembre 2012, giorno del solstizio d’inverno, il Sole sarà allineato con il centro della Via Lattea dopo 26.000 anni;
c) nel 2012, inoltre, aumenterà l’attività del Sole e sono previste importanti tempeste solari;
d) il polo nord e il polo sud potrebbero invertirsi;
e) il 21 dicembre 2012 un pianeta misterioso si scontrerà con la Terra;
f) nel 2012 il vulcano di Yellowstone negli USA erutterà e causerà distruzione;
g) il sistema solare entrerà in una nube spaziale che destabilizzerà le atmosfere di tutti i pianeti.

Ora, posto che ormai il business relativo al 2012 è partito (un film, tante trasmissioni televisive, tanti libri e tante iniziative ad hoc), quanto c’è di vero in quanto predetto dai Maya?

A ben guardare nulla o quasi nulla anche perchè la profezia parla di cambiamenti che possono essere intesi anche come momenti di rinnovamento e dunque non necessariamente associati alla catastrofe: chiaramente la catastrofe appassiona, piace e fa guadagnare perchè porta a parlare di senso della vita e soprattutto tenta di rispondere alla domanda che l’uomo si fa da sempre, ovvero "da dove veniamo e dove finiremo?".

Se analizziamo a fondo gli eventi che dovrebbero accadere nel 2012 ci rendiamo conto che molti sono ricorrenti: per esempio, l’allineamento del sole è avvenuto nel 2003 e non è successo nulla, dal 2002 circola in Rete la leggenda del pianeta misterioso che deve scontrarsi con la Terra ma questo non si è mai verificato, le tempeste solari si ripetono ogni 11 anni circa e l’attività maggiore è prevista per il 2013 nonostante tempeste siano già in atto, l’inversione dei poli è avvenuta l’ultima volta 780.000 anni fa e ha richiesto anni, non certo una notte come molti vogliono far credere.

Dunque, lettori di DGMag.it, decidete voi come comportarvi in vista del 2012: noi già stiamo pensando a comprare i vestiti buoni per Capodanno 2012 e a dove andare per l’estate 2012… voi se non volete farlo almeno toglietevi lo sfizio di guardare il mondo da un’altra prospettiva nell’ultimo anno che vi resta da vivere sulla Terra!

Loading...

Vi consigliamo anche