0 Shares 17 Views
00:00:00
18 Dec

21 dicembre 2012, ultime notizie sulla fine del mondo e le cause

dgmag - 17 dicembre 2012
17 dicembre 2012
17 Views

A pochissimi giorni dal 21 dicembre e nonostante le tante smentite la paura della fine del mondo riesce a fare ancora presa sui tanti che credono che comunque qualcosa, venerdì 21 dicembre 2012, succederà davvero.

La profezia legata alla fine del mondo si fa risalire ai Maya che avrebbero citato una fantomatica data 13.0.0.0.0 che da qualche anno è stata associata al 21.12.2012 senza alcun motivo reale e soprattutto senza che i Maya ne abbiano mai parlato.

A questa data sono stati associati eventi catastrofici e si è anche parlato dell'arrivo di un nuovissimo pianeta Nibiru pronto a cadere sulla Terra o asteroidi pronte a schiantarsi sul nostro Pianeta ma tutte queste notizie sono solo balle catastrofiche: se è vero che un pianeta o un'asteroide sarebbero pronti a cadere sulla Terra avremmo cominciato a vedere la loro discesa già da qualche settimana, cosa che chiaramente non è possibile essendo le due notizie prive di fondamento.

L'ultimissima bufala riguarda i presunti 3 giorni di buio che ci aspetterebbero a cavallo del 21 dicembre prossimo e sarebbero dovuti da chissà quale forza oscura in grado di impadronirsi dell'elettricità in tutto il Paese.

E chi ripiega su interpretazioni filosofiche legate alla fine del mondo lo fa probabilmente per "vendere" la paura: di guerre è pieno il mondo, di stravolgimenti climatici anche, di situazioni al limite pure per cui ipotizzare grandi guerre, grandi problemi climatici e solari è un altro modo per consentire ai teorici delle catastrofi di andare avanti e vendere in un momento in cui la paura, in molti, fa davvero novanta.

A smontare tutte le teorie relative alla fine del mondo del 21 dicembre 2012 anche Margherita Hack in un'intervista rilasciata a Il Piccolo sostiene che il Sole morirà fra 5 miliardi di anni ed è una certezza mentre tutto il resto è solo un'accozzaglia di teorie non fondante e inutili che si basa sul'ignoranza e sulla superstizione.

Loading...

Vi consigliamo anche