0 Shares 21 Views
00:00:00
18 Dec

Adolescenti italiani, ecco l’identikit Eurispes

dgmag - 17 novembre 2009
17 novembre 2009
21 Views

Sette adolescenti su dieci possiedono un profilo Facebook e solo l’1,7% dei ragazzi tra 12 e 19 anni non dispone di un proprio cellulare: è il primo dato che quanto dal decimo rapporto Eurispes-Telefono Azzurro su infanzia e adolescenza.

Il rapporto ha analizzato adolescenti tra i 12 e i 19 anni cui sono stati somministrati dei questionari secondo cui il mezzopià usato dai ragazzi è la televisione, seguita dal pc e dal cellulare.

Tra i programmi televisivi preferiti dagli adolescenti italiani spiccano il cartone animato americano I Simpson (18,1%), il talent Amici (12,6%) e il telefilm I Cesaroni (12,4%); poco appeal hanno invece Grande Fratello, scelto da solo il 2,6% degli intervistati, e X Factor (3,7%). Il 44,5% degli adolescenti, poi, ha detto di non sopportare la volgarità e le parolacce in tv.

Gli adolescenti moderni sono poco propensi ad idolatrare personaggi politici, sportivi o televisivi; il 38,8% dichiara di non voler assomigliare a nessuno, anche se tra i personaggi proposti quelli che hanno riscosso i maggiori consensi sono stati Barack Obama e Valentino Rossi tra i maschi e sempre Barack Obama, seguito dalla showgirl Belen Rodriguez, tra le ragazze.

Per quanto riguarda il computer, il 71,1% dei ragazzi possiede un profilo su Facebook, il social network più diffuso rispetto ai dati di My Space (17,1%), Habbo (10,4%) e Twitter (2,5%).

L’utilizzo dei social network viene di solito circoscritto tra gli amici già conosciuti e solo il 14,9% ha dichiarato di utilizzare Facebook per fare nuove conoscenze, mentre il 28,7% ritiene che i social network siano utili per rimanere in contatto con gli amici di sempre o con quelli che non si frequentano da molto tempo (23,6%).

Il desiderio più grande degli adolescenti italiani è di trovare un lavoro soddisfacente (96,6%) e stabile (94%) ma che non sia lo stesso dei propri genitori (79,9%); solo il 54,9%, invece, esprime il desiderio di laurearsi.

Il 33,6% degli adolescenti ritiene molto difficile laurearsi e il 49,4% che sia molto difficile trovare un lavoro stabile; il desiderio più grande, però, è quello di raggiungere l’indipendenza, meta ambita dal 63% dei ragazzi tra i 12 e i 19 anni.

Per quel che riguarda il bullismo, secondo gli adolescenti è molto diffuso nel 33,9% dei casi e abbastanza nel 54% dei casi; nell’ultimo anno il 19,8% dei ragazzi ammette di essere stato vittima in più occasioni di provocazioni e prese in giro e il 18,9% è stato oggetto di offese immotivate.

Il 21,1% degli intervistati ritiene che i compagni si divertano assistendo ad episodi di bullismo mentre il 19,5% ritiene che i compagni restino indifferenti e il 20,3% pensa che ci sia una qualche forma di disapprovazione ma senza alcun tipo di intervento.

Loading...

Vi consigliamo anche