0 Shares 15 Views
00:00:00
13 Dec

Un anello di cipolla al dito. Coppia inglese si sposa da McDonald’s

LaRedazione
29 luglio 2013
15 Views

Basta diamanti e fedi dorate ora va di moda l’anello di cipolla al dito. Se sposarsi è diventato un salasso, che in pochi possono permettersi, perché non fare come la coppia inglese che si è sposata da McDonald’s? La storia, che ha dell’incredibile, è successa pochi giorni fa a Bristol in un negozio della nota catena di fast food americana ed ha subito fatto il giro del mondo.

Steven ed Emily Asher, questi i nomi dei due novelli sposi, hanno deciso celebrare il loro matrimonio in un McDonald’s, affittato per l’occasione. Insieme a circa una trentina di invitati e tra gli ignari e divertiti clienti hanno prima celebrato il rito religioso e poi si sono seduti ai tavoli per pranzare.
Per i due giovani inglesi il matrimonio, in una location così particolare, ha avuto anche un particolare significato simbolico. Sembra, infatti, che l’intraprendente Steven abbia chiesto alla sua bella Emily di diventare sua moglie proprio nel fast food.

La cosa più incredibile, che ha divertito tutti, è stato l’anello che ha suggellato il legame degli sposi. Invece di optare per una classica fede in oro, Steven ha messo al dito della moglie un anello di cipolla.
Per il resto però gli Asher si sono mantenuti sul classico e si sono presentati nel locale vestiti in abiti eleganti e a bordo di una limousine bianca.
Gli invitati, dal canto loro, hanno apprezzato il banchetto low cost e nessuno si è lamentato del servizio. Molto divertiti anche gli altri clienti del negozio che hanno assistito alla cerimonia partecipando alla felicità della neo coppia.
Tirati due conti, sembra che in tutto il pranzo sia costato circa 150 sterline, una cifra irrisoria considerati i costi che bisogna sostenere per fare un matrimonio oggi.
Alla fine del pranzo a base di pollo fritto e frullato il direttore del negozio ha voluto fare uno strappo alla regola, che proibisce alcolici, e regalare agli Asher una bottiglia di champagne.

In realtà l’idea di sposarsi in un McDonald’s non è così insolita, almeno non in oriente. A Hong Kong, già da tempo, diversi locali stanno vagliando l’idea di fare banchetti nuziali, viste le continue richieste da parte di coppie che vogliono sposarsi. Al momento sembra che il servizio, in via sperimentale, prenderà piede in tre locali ma potrebbe essere presto esteso.
Un anello di cipolla al dito potrà far storcere il naso a qualcuno ma visti i tempi che corrono, l’esempio della coppia inglese che si è sposata da McDonald’s potrebbe dare il via a una nuova moda low cost.

Vi consigliamo anche