0 Shares 17 Views
00:00:00
18 Dec

Apple vs Apfelkind: Cupertino perde la battaglia dei loghi con un bar tedesco

Michela Fiori - 9 ottobre 2013
Michela Fiori
9 ottobre 2013
17 Views

Succede a volte che a mettersi contro i grandi ci si guadagni, o almeno si acquisti una visibilità inaspettata. È quello che è capitato a un piccolo bar di provincia tedesco. Apfelkind, così si chiama il locale, ha avuto la sventurata idea di usare come logo una mela: una mela rossa contenente un profilo di bimba nello specifico, ma considerata troppo simile a quella ben più famosa adottata da Cupertino.

La segnalazione è arrivata direttamente alla Apple che ha deciso di prendere provvedimenti. La storia inizia due anni fa, quando scoperto il plagio, Apple decide di scrivere una dettagliata lettera a Christina Römer la proprietaria del bar, intimandole di ritirare immediatamente il logo colpevole di causare confusione tra i consumatori. Gli avvocati di Apple però non avevano preso in considerazione la caparbietà tedesca. Il tenace rifiuto della Römer ha scatenato un vero e proprio tira e molla che portò Cupertino a ottenere almeno l’impegno di Apfelkind a non commercializzare prodotti tecnologici.

In queste ore però c’è stata una svolta inaspettata: il colosso californiano ha ritirato ufficialmente la propria opposizione all’uso del marchio Apfelkind. Urla di gioia arrivano dal piccolo bar di Bonn balzato agli onori della cronaca suo malgrado. La proprietaria si dice pronta ad ampliare il marchio, considerata la fama acquisita, potrebbe diventare il simbolo dell’orgoglio teutonico.

 

Loading...

Vi consigliamo anche