0 Shares 12 Views
00:00:00
18 Dec

Cambio da ora legale a ora solare, molti i problemi per il fisico

dgmag - 27 settembre 2011
27 settembre 2011
12 Views

Con l’arrivo ufficiale dell’autunno e le giornate che si sono ormai accorciate, non resta altro che aspettare la notte tra il 29 e il 30 ottobre 2011 per abbandonare l’ora legale e tornare all’ora solare.

L’ora solare durerà fino al 25 marzo 2012 e per renderla effettiva non dovremo far altro che spostare le lancette indietro di 1 ora e adattarci ai nuovi ritmi imposti dalla luce naturale.

Ciò in termini pratici vuol dire che dormiremo un’ora in più ma che, facendo buio prima, il nostro corpo almeno all’inizio risentirà delle minori ore di luce e, per adattarsi, potrebbe portarci ad una modifica radicale dei ritmi sonno-veglia.

Gli esperti parlano di Seasonal Affective Disorder, una sorta di depressione autunnale legata strettamente all’alterazione dei ritmi legati alla quantità di luce assorbita e percepita che provoca astenia, affaticamento e svogliatezza.

Per aiutare il corpo a rispondere correttamente al passaggio da ora legale a ora solare si possono assumere integratori e melatonina che consentono al fisico di adattarsi alle nuove condizioni senza subire stress e soprattutto assumere comportamenti che assecondino la natura e il passaggio senza forzare i ritmi.

Ciò vuol dire, almeno per i primi giorni, fare attenzione alla dieta che aiuta nei casi di insonnia dovuta al cambiamento di orario e che dunque deve prevedere l’eliminazione di caffeina e bevande stimolanti e rispettare degli orari per andare a letto e svegliarsi così da abituare il corpo.

Loading...

Vi consigliamo anche