0 Shares 11 Views
00:00:00
17 Dec

Cartelli stradali anti-burqa a Varallo Sesia

dgmag - 25 novembre 2009
25 novembre 2009
11 Views

Integrazione, presa in giro o semplice bizzarria? Non è dato saperlo ma l’iniziativa Gianluca Buonanno, sindaco leghista di Varallo Sesia in Piemonte, non può non far parlare.

Perchè da una settimana nel paese sono stati montati dei cartelli stradali che ricordano che proprio a Varallo è vietato indossare burqa, burqini e niqab in base ad un’ordinanza comunale che prevede anche una multa di 500 euro in caso di inosservanza.

I cartelli sono scritti in italiano e arabo e oltre al classico simbolo del divieto stradale e presentano una X rossa sovrapposta a disegni degli indumenti dell’islam; i cartelli ricordano anche che è vietata l’attività di vu’ cumprà e mendicanti ma permettono gli hijab, i veli che lasciano scoperto il viso.

Ma il cartello non è tutto perchè Buonanno ha anche in mente una nuova iniziativa in programma dalla prossima settimana: "proporremo a ogni extracomunitario maggiorenne della città una sorta di contratto personale, nel quale ci si impegna a rispettare le nostre tradizioni, usi e costumi, dal crocifisso al presepe a scuola. La firma è naturalmente libera, ma chi non lo fa poi non venga a chiedere aiuti per mense e scuolabus. Significa che l’integrazione non ti interessa".

E la chiamano integrazione…

Loading...

Vi consigliamo anche