0 Shares 6 Views
00:00:00
13 Dec

Castagnaccio, la ricetta tradizionale toscana

24 ottobre 2011
6 Views

Il castagnaccio è un dolce autunnale che si prepara tipicamente in Toscana e che si caratterizza per la presenza di castagne, uvetta, pinoli, noci e in alcuni casi anche rosmarino: è un dolce povero e come tale non è difficile da preparare anche se richiede una certa forza per mescolare al meglio tutti gli ingredienti se si decide di farlo a mano per rispettare la tradizione.

Per una teglia rotonda o rettangolare media e bassa da circa 20 cm occorrono 750 ml di acqua, 500 grammi di farina di castagne, 100 grammi di pinoli, 100 grammi di gherigli di noce, 6 cucchiai di olio extravergine di oliva, 80 grammi di uvetta, 1 pizzico di sale grosso e aghi di rosmarino freschi ma opzionali.

La prima cosa da fare è mettere l’uvetta a bagno in acqua tiepida e nel frattempo accendere il forno a 200° e setacciare la farina di castagne insieme al sale in una ciotola; nella stessa ciotola, mescolando a mano con una fusta per evitare grumi, va versata anche l’acqua piano piano per fare in modo che si formi una pastella morbida.

All’impasto vanno aggiunti noci, pinoli e l’uvetta strizzata per bene quindi, una volta amalgamato tutto per bene, va spennellata la teglia e va versato tutto il composto; sulla superficie si possono aggiungere altre noci tritate grossolanamente e gli aghi di rosmarino oltre ad un paio di cucchiai di olio a filo.

Il castagnaccio deve cuocere a 180° per almeno 1 ora o comunque fino a quando non raggiunge un colore dorato e marroncino.

Vi consigliamo anche