0 Shares 9 Views
00:00:00
11 Dec

Il concorso scuola a rischio annullamento dopo le prove scritte

22 febbraio 2013
9 Views

Finite le prove scritte e in attesa dei recuperi per la prossima settimana, il concorso scuola rischia di dover affrontare l'ennesimo caso che si va ad aggiungere ai tanti problemi già evidenziati e potrebbe portare anche alla richiesta di annullamento delle prove.

Sono molte infatti le segnalazioni relative a presunte irregolarità che si sono verificate durante gli scritti e che non hanno portato a niente perché nessuno dei Commissari ha saputo tenere testa ai problemi: si va da persone che sostengono sia stato possibile utilizzare gli smartphone durante la prova, chi denuncia la presenza in alcune aule di dizionari e libri che non dovevano essere ammessi, chi invece sostiene che sono stati consegnati fogli scorretti al posto di quelli corretti ovvero riempiti con la penna blu invece della nera, corretti e con evidenti segni aggiuntivi e via dicendo.

Chiaramente si tratta della parola di uno contro tanti e non sarà quasi possibile presentare nessun reclamo o ricorso per far annullare il concorso a meno che non si intenti una vera e propria "causa" per far aprire le buste e verificare che non ci siano stati errori nei fogli restituiti al termine dello scritto mentre per quel che riguarda l'uso di apparecchiature non ammesse o per esempio la discrezionalità con cui è stato possibile andare al bagno ci sarà ben poco da fare.

Sicuramente continua sotto i peggiori auspici l'iter di selezione dei 12.000 nuovi docenti nell'ambito del concorso scolastico e c'è da credere che qualche associazione di categoria o dei consumatori si organizzerà per far valere i diritti di quanti si sentono truffati o almeno presi in giro da un sistema che ha in qualche modo mostrato le sue lacune e i suoi limiti.

Appuntamento dunque alla correzione finale degli scritti con le graduatorie finali degli ammessi agli orali che, siamo certi, creeranno non pochi problemi in tutto il Paese.

Vi consigliamo anche