Crisi economica, gli italiani reagiscono

Non si fa che parlare del difficile contesto che stiamo vivendo e della scia che inevitabilmente avrà nel nuovo anno alle porte ma nonostante le aspettative non positive, gli italiani sanno come reagire alla crisi e come essere a loro modo ottimisti rispetto al 2009: basta avere la giusta chiave per vivere bene anche con poco.

Questi i risultati di un’indagine Future Concept Lab per American Express, realizzata attraverso 600 interviste telefoniche su campione rappresentativo della popolazione italiana di età compresa tra i 25 e i 64 anni).

In relazione alla fase che stiamo attraversando, gli italiani dimostrano di essere positivi ed ottimisti, grazie alla capacità di selezionare il meglio della propria vita e delle loro esperienze di consumo, eliminando il superfluo (27,2%).

Un 20,8% dichiara inoltre di credere nella possibilità di vivere bene, come sempre, anche con poco.

Per oltre il 40% del campione, le aspettative per il 2009 vengono vissute con un atteggiamento di ottimismo e solo un 9,5% si dichiara pessimista rispetto al futuro prossimo.

Il sentore diffuso è quindi quello di un ottimismo essenziale, dove i più giovani ritengono, inoltre, che la situazione può migliorare anche grazie all’uso dell’ingegno e del coraggio.

Ma cosa significa “vivere bene” per i nostri connazionali? Quali le strategie per superare le difficoltà legate al contesto economico attuale?
Ciò che si ritiene fondamentale e’ possedere una maggior capacità di scelta e creatività decisionale.
 
Oltre il 75% degli Italiani dichiara di fare sempre attenzione a come spendere i propri soldi: i nostri connazionali reagiscono alla situazione attuale cambiando le loro abitudini di spesa, aspettando i saldi (76,2%), ad esempio, o comprando da marche private (63,5%), e si concentrano sugli acquisti intelligenti, in modo particolare comprando nei centri commerciali (83,8%) o direttamente dal produttore (68,7%).

Si evidenza subito, quale filo conduttore per una vita di soddisfazione, l’importanza delle relazioni affettive e delle reti amicali, oltre alla capacità di utilizzare i mezzi a disposizione nel modo migliore.

Il 57% del campione intervistato ha dichiarato che è fondamentale avere amici con cui condividere i momenti importanti, mentre un 53% è convinto che, usando l’intelligenza e facendo tesoro della propria esperienza è possibile vivere bene anche con poco.

Investire sulle proprie capacità creative e concrete appare la direzione più giusta e gratificante per le persone: aiutano l’espressione della personalità e soprattutto non costano nulla.