0 Shares 7 Views
00:00:00
15 Dec

Le dimissioni del Papa, la profezia di Malachia e il probabile successore

dgmag - 11 febbraio 2013
11 febbraio 2013
7 Views

Le dimissioni, anzi il fatto che Papa Benedetto XVI abbia abdicato, oltre a sconvolgere l'agenda politica e sociale italiana e internazionale e ad essere ricordate da tutti come "fatto storico", stanno anche dando modo ai complottisti e agli amanti delle teorie e delle profezie di esprimersi su cosa accadrà dopo e su quanto questa cosa sia connessa alla fine del mondo.

La profezia più citata è quella di San Malachia di Armagh che avrebbe descritto 111-112 pontefici usando una sorta di motto e avrebbe considerato Benedetto XVI, "Gloria olivae", il penultimo Papa prima della fine del mondo.

L'attuale Papa dimissionario sarebbe seguito, secondo la profezia di Malachia, dal pontificato di tale Petrus Romanus che si concluderà con la fine del mondo e con la conseguente caduta di Roma secondo scenari apocalittici che ricordano da vicino le tante pellicole che trattano l'argomento; cio' perché si pensa che la Chiesa sia nata grazie ad un Pietro e che finirà per mano o sotto un Pietro, il Petrus Romanus a cui Malachia dedica molte righe per descriverlo.

Malachia scrive di Petrus Romanus: "In persecuione extrema sacrae romanae ecclesiae sedebit Petrus romanus, qui pascet oves in multis tribulationibus; quibi transactis, civitas septis collis diruetur, ed Judex tremendus judicabit populum suum. Amen" ovvero "Durante l'ultima persecuzione della Santa Romana Chiesa, siederà Pietro il romano, che pascerà il suo gregge tra molte tribolazioni; quando queste saranno terminate, la città dai sette colli sarà distrutta, ed il temibile giudice giudicherà il suo popolo. E così sia".

Non a caso molti indicano in Tarcisio Bertone il probabile successore di Ratzinger, puntando il fatto che il suo nome completo é Tarcisio Petro Evasio Bertone, nato a Romano Canavese giusto per dare ancora più spunti ai culturi della profezia di Malachia.

Chiaramente sono state tantissime le smentite alla profezia di San Malachia che sarebbe stata in realtà redatta da tale Alfonso Ceccarelli per influenzare i cardinali che prendevano parte al Conclave del 1590.
 

Loading...

Vi consigliamo anche