0 Shares 9 Views
00:00:00
16 Dec

Dolci di Carnevale: i cattas o zippulas sardi

dgmag - 23 febbraio 2011
23 febbraio 2011
9 Views

In Sardegna i dolci tipici del Carnevale si chiamano cattas e, pur essendo simili a delle ciambelle fritte, presentano un aroma davvero particolare dovuto alla presenza dello zafferano nell’impasto che si sposa perfettamente con il resto degli ingredienti conferendo un sapore davvero unico a questo dolce.

Per realizzarli servono:
500 grammi di farina
15 grammi lievito di birra sciolto in 2 cucchiai di latte tiepido
1 patata lessa
la punta del cucchiaino di zafferano sciolto in un cucchiaio di latte
1 uovo
succo di una arancia
sale
1 bicchierino di moscato secco
olio per friggere
zucchero.

Questo il procedimento:
Impastare la patata schiacciata, la farina, lo zafferano sciolto nel latte, l’uovo, il succo dell’arancia, un pizzico di sale, il moscato ed lievito sciolto nel latte mescolando per ottenere un impasto non troppo morbido nè troppo duro.
Lasciar riposare l’impasto permettendone la lievitazione quindi, mentre si scalda l’olio in una pentola dai bordi alti, formare delle ciambelline utilizzando la tasca da pasticcere e sistemarle su un foglio di carta unta; una volta che l’olio è caldo, friggere i cattas dorandoli e lasciandoli scolare su carta assorbente prima di spolverizzarli con zucchero.

Loading...

Vi consigliamo anche