0 Shares 8 Views
00:00:00
15 Dec

Ecco perchè il calendario con le lastre delle modelle è finto

dgmag - 23 giugno 2010
23 giugno 2010
8 Views

La notizia è finita pressochè ovunque sul Web e a parlarne è stato anche il Corriere.it che ha beatamente riportato anche il nome dell’azienda che lo ha prodotto: il calendario con le lastre delle modelle è un falso.

Lo scrive Paolo Attivissimo sul suo frequentatissimo e utilissimo blog nel quale riporta i motivi per i quali il presunto calendario può essere considerato una bufala: "le parti molli del corpo non sembrano mostrare nessuna delle deformazioni o delle compressioni che si formano quando ci si siede o sdraia. Le scarpe sembrano essere stranamente radioopache, come se fossero di piombo o metallo. I denti sono straordinariamente perfetti: non mostrano nessun impianto o otturazione".

Inoltre "in alcune immagini le ossa non corrispondono al contorno del corpo della modella".

Per concludere, Attivissimo lancia un interessante quesito: "c’è poi un elemento molto rivelatore in questa pagina dedicata alla campagna pubblicitaria della quale fanno parte le immagini: "Illustrator/CGI: Carsten Mainz". CGI sta per Computer-Generated Imagery, ossia "immagini generate al computer". Perché delle radiografie avrebbero bisogno di un esperto di illustrazioni e di immagini generate al calcolatore?".

Che sia falso non sembra esserci dunque molto margine di dubbio ma vogliamo chiamare geniali il creatore e il comunicatore che hanno fatto in modo che il fatto diventasse notizia riuscendo a strappare pubblicità pressochè ovunque? (tranne qui, per inciso!)

Loading...

Vi consigliamo anche