0 Shares 5 Views
00:00:00
11 Dec

Giornata del gatto: il 17 febbraio tra tradizione e superstizione

17 febbraio 2011
5 Views

La notizia non è certo delle più comuni, almeno non tra i non gattofili: oggi, 17 febbraio, si celebra infatti la giornata del gatto, istituita nel 1990 e festeggiata in vari modi da chi ama i felini.

Il motivo per cui questa ricorrenza si festeggia proprio il 17 febbraio è scaramantico: febbraio è infatti il mese dell’acquario in ambito zodiacale che riconduce a tutte le persone che hanno uno spirito indipendente e anticonformista e anche la data è scaramantica perchè riconduce alla credenza popolare secondo cui il gatto ha sette vite (la vita, 1, si ripete per sette volte, 7 appunto).

La credenza che il gatto sia un essere dotato di poteri occulti arriva dall’antico Egitto ma è il Giappone, e l’Asia tutta, oggi a tributare a questo animale degli onori speciali; la buona sorte attribuita al maneki-neko secondo la tradizione giapponese è legata ad una leggenda popolare secondo cui in quel di Osaka un gatto randagio venne trovato da una donna che, per averlo trattato bene, ricevette fortuna e buona sorte. Se volete avere maggiori informazioni sulle tradizioni e le leggende legate alla figura del gatto date un’occhiata a questo sito.

Tra le varie iniziative organizzate in tutta Italia segnaliamo quella dell’associazione A coda alta di Ferrarache organizza un banchetto di raccolta cibo e fondi per tutti gli animali abbandonati e l’apertura della manifestazione GattArt ad Eboli con la presentazionedi dipinti, sculture, libri, poesie e canzoni dedicate al gatto.

Per chi non la ricordasse, ecco il divertentissimo video della famosa Gatto Rognoso cantata da Phoebe nella seconda stagione di Friends:

Vi consigliamo anche