0 Shares 6 Views
00:00:00
16 Dec

Google è la parola del decennio

dgmag - 11 gennaio 2010
11 gennaio 2010
6 Views

E’ Google la parola che ha caratterizzato l’ultimo decennio e si è imposta nel vocabolario comune secondo l’American Dialect Society (ADS) che ha emesso il verdetto durante il congresso annuale della associazione che si è tenuto a Baltimora.

Le parole dell’anno rispecchiano di solito i maggiori eventi del periodo: nel 1991 prevalse madre di tutte… (un omaggio alla ‘madre di tutte le battaglie’ di Saddam Hussein), nel 1995 fu la volta di Web, nel 2000 si impose chad (un riferimento alle schede delle contestate elezioni presidenziali Usa) e nel 2002 armi di distruzione di massa.

La decisione di rimuovere Plutone dalla lista dei pianeti del sistema solare portò i membri dell’ADS a scegliere nel 2006 il termine plutoed (ovvero rimosso, degradato) come parola dell’anno.

La crisi economica ha influenzato le scelte dei due anni successivi con i termini subprime e bailout.

Ovviamente al congresso i linguisti dell’American Dialect Society hanno scelto la parola del 2009 designando tweet come vincitrice ma quando è stata la volta di designare la parola del decennio dopo vari dibattiti si è arrivati a proclamare vincitrice la parola Google che ha prevalso su 11/09 e riscaldamento globale.

Loading...

Vi consigliamo anche