0 Shares 11 Views
00:00:00
14 Dec

I gadget più acquistati delle vacanze 2010

30 agosto 2010
11 Views

Con la fine delle vacanze estive si fa il calcolo di quanto gli italiani hanno speso tra souvenir per loro stessi, per amici e per parenti.

Nel complesso secondo Subito.it gli italiani hanno speso oltre 5 miliardi di euro in souvenir per amici e parenti e oltre 7 miliardi in attrezzature per le vacanze.

La spesa più consistente è dedicata agli acquisti per prepararsi alle vacanze. Gli italiani hanno infatti speso oltre 7 miliardi di euro, che per un italiano su 3 sono finiti in libri e guide turistiche, amati soprattutto dal pubblico femminile. Il 24% degli intervistati, in particolare gli uomini, ha invece puntato sulle attrezzature tecnologiche (come fotocamere, videocamere e navigatori satellitari), seguite dalle attrezzature per rendere più comoda e divertente la permanenza in spiaggia e le nuotate.

Anche se più della metà degli intervistati preferirebbe rinunciare ai souvenir, soprattutto quelli a quelli kitsch, tale spesa incide sul bilancio delle vacanze estive degli italiani per oltre 5 miliardi di euro. Abbigliamento e accessori vanno per la maggiore, scelti dal 46% degli acquirenti e seguiti da vicino da un 45% che preferisce prodotti enogastronomici. Leggermente distaccati soprammobili e altri oggetti d’arredamento. Le donne, sempre attente al look anche di amici e parenti, preferiscono abbigliamento e accessori mentre gli uomini, più golosi e forse meno attenti alla linea, prediligono i prodotti enogastronomici.

Pur essendo appena tornati dalle vacanze c’è già qualcuno che, stanco di riempire i cassetti di soprammobili o semplicemente pentito di un acquisto ad impulso, ha pensato di immettere sul mercato dell’usato anche i souvenir ricevuti o acquistati. Il 78% di coloro che sono pronti a rivendere i souvenir ricevuti lo farebbe online, perché è semplice e bastano una foto e un click per incontrare un potenziale acquirente.

Ecco la hit parade dei souvenir più odiati dagli italiani:
1. Miniature di monumenti/statue/palazzi (disprezzate soprattutto dagli uomini)
2. Cd con le canzoni tradizionali del luogo
3. Palla di vetro con neve che cade
4. Manufatti con conchiglie (disprezzati soprattutto dalle donne)
5. Prodotti enogastronomici acquistati al duty-free dell’aeroporto
6. Calamite colorate da attaccare al frigorifero
7. Abbigliamento o accessori con il nome del posto visitato
8. Statuette/amuleti che cambiano colore con il tempo

Chi regala invece i peggiori souvenir? Secondo gli intervistati sono i parenti lontani a regalare i peggiori souvenir seguiti dai vicini di casa e dai colleghi.

Vi consigliamo anche