0 Shares 17 Views
00:00:00
18 Dec

Il pipistrello calabrone è il mammifero più piccolo al mondo

- 8 giugno 2009
8 giugno 2009
17 Views

Craseonycteridae è l’astruso nome di famiglia di un animaletto dalle dimensioni eccezionali, così mini da vincere il primato di mammifero più piccolo del pianeta.

E’ senz’altro più semplice rivolgersi a lui con il soprannome Pipi, visto che si tratta di un pipistrello farfalla, dal carattere affettuoso, ma indipendente: si sa, infatti, che vive in colonie, insieme a tutti i piccini come lui, ma non in modo morbosamente attaccato: ognuno sta appeso a testa in giù, nella propria individualità e relativa solitudine.

I pipi-calabrone si nutrono di insetti e si muovono principalmente la sera, tra le canne di bambù, nelle foreste. Amano particolarmente le zone vicine alle caverne. Di aspetto sono molto simili ai loro cugini più grandi, hanno il pelo scuro, marrone o grigio e gli occhietti piccoli. Ciò che lo caratterizza è il musetto mignon, con il naso simile a quello del maiale. 

C’è da sperare che possa godere il più a lungo possibile di questo titolo da numero uno, visto che purtroppo detiene un altro spiacevole record, vale a dire la presenza tra i primi 100 animali a rischio di estinzione, segnati nel quaderno della Zoological Society of London, l’ente che osserva gli esseri viventi nel loro habitat e ne segue da vicino i mutamenti evolutivi.

Ma a volte si sa che proprio dai più piccoli viene fuori una forza enorme che li aiuta a superare gli ostacoli e le difficoltà, quindi auguriamo a Pipi di sopravvivere ancora molto a lungo, chissà, magari tirando fuori il Batman che è in lui.

Loading...

Vi consigliamo anche