L'”antico” corallo salverà l’ambiente!

Il ricercatore brasiliano Alberto Linder,ha effettuato una ricerca sui coralli che ha portato a rivoluzionarie conclusioni.

Uscito sulla rivista SCIENCE, lo studio ha rivelato nuove informazioni sulla vita di questi organismi marini e ne ha smentite di vecchie.

I coralli,secondo questo studio, non si originano infatti negli stati superficiali del fondale per migrare solo successivamente nelle profondità. è esattamente l’ opposto: essi si sono evoluti proprio nelle profondità oceaniche.

Inoltre l’ analisi della struttura corallina permette di ricavare preziose informazioni sulla vita oceanica e la sua evoluzione.

I coralli sono infatti organismi antichissimi. La loro evoluzione è quindi connessa a quella della vita umana.Hanno più di 4.000 anni d’ età .Origini che risalgono all’ età della pietra, tali da considerarli dei veri e propri fossili viventi!

Studiare la struttura ad anelli dei coralli significa, in sotanza, avere un "banca dati" di informazioni sull’ evoluzione degli oceani e capire la futura evoluzione dell’ habitat marino.

è in via di sviluppo la preparazione di un nuovo programma scientifico:il TRANS-ATLANTIC CORAL ECOSYSTEM STUDY al quale parteciperanno ricercatori di numerose nazioni( dagli Stati Uniti all’ Europa). Le esplorazioni avverranno nell’ oceano atlantico del nord.

Gli scopi della ricerca sono: la scoperta di nuove soluzioni ai cambiamenti climatici in arrivo e la risoluzione del problema riguardo la sopravvivenza di alcuni esseri viventi.

Bellezze della natura anche utili!