0 Shares 7 Views
00:00:00
11 Dec

Liberata Rossella Urru, la cooperante sarda rapita in Algeria

3 marzo 2012
7 Views

La notizia è circolata prima su Twitter e poi si è diffusa a macchia d'olio: Rossella Urru è stata liberata e a dare l'annuncio è stato il giornale senegalese Dakaractu; in realtà è giallo perchè le voci si rincorrono ma non tutte combaciano e per ora non si sa se effettivamente sia stata liberata o no.

La cooperante italiana di cui abbiamo scritto qualche giorno fa sarebbe stata liberata in Mali e come contropartita i terroristi avrebbero chiesto la liberazione di un terrorista Tuareg, Abdel Rahman Ould Madou.

Se all'inizio la notizia non ha avuto riscontri se non tramite Al Jazeera, dopo circa un'ora sono arrivate le prime voci con le conferme dalla questura di Oristano ma la Farnesina sta ancora verificando e anche la famiglia, nonostante all'inizio si fosse sparsa la voce della conferma, non ha voluto rilasciare nessun tipo di dichiarazione in questo senso decidendo invece di aspettare la Farnesina.

Anche il Comitato internazionale per lo sviluppo dei popoli, la ONG per la quale lavora la cooperante, non ha ancora confermato la notizia del rilascio.

Dopo l'appello di Geppi Cucciari a Sanremo, la Farnesina aveva fatto sapere che la ragazza stava bene e che si stava facendo del tutto pur di riportarla a casa; Napolitano aveva visto la famiglia Urru rassicurandola sulle condizioni della donna.

Solo qualche giorno fa della Urru si era parlato ampiamente dopo che Fiorello era sceso in campo invitando a parlare della situazione e dopo che era stato indetto il Free Rossella Urru Blogging Day che ha richiamato pesantemente l'attenzione sulla questione.

Laureata in Cooperazione Internazionale, Regolazione e Tutela dei Diritti e dei Beni Etno-culturali all’Università di Bologna, la Urru ha concluso quattro missioni presso i campi saharawi e tre missioni in altre zone.

Vi consigliamo anche