0 Shares 7 Views
00:00:00
11 Dec

Lievito madre, cos’è e come si prepara

11 gennaio 2011
7 Views

Da qualche anno si sente spesso parlare di lievito madre preparato in casa per la preparazione di impasti a base di farina e dunque di lieviti: ma che cos’è il lievito madre? E come si ottiene in casa?

La preparazione del lievito madre non è semplice e anzi richiede parecchia pazienza perchè l’impasto deve risultare colloso e crescere a dismisura prima di poter essere utilizzato ed inoltre necessita di parecchia "cura" per non perdere le sue caratteristiche.

Ingredienti:
200 grammi di farina
100 ml di acqua tiepida
1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
1 cucchiaio di miele

Tutti gli ingredienti vanno mescolati tra di loro aggiungendo l’acqua gradatamente fino ad ottenere un impasto cremoso che va versato in una ciotola abbastanza capiente unta con olio e sistemata in un luogo tiepido dove la preparazione deve riposare per 48 ore.

Trascorse le 48 ore la pasta va privata di 100 grammi di impasto e vanno aggiunti 200 grammi di farina 0 e 100 ml di acqua tiepida quindi va di nuovo impastata e sistemata nella ciotola unta; prima di essere trasferita nello stesso luogo tiepido va incisa sulla superficie con una croce.

Trascorse 24 ore dalla seconda lievitazione la pasta va privata ancora di 100 grammi di impasto e vanno aggiunti 200 grammi di farina 0 e 100 ml di acqua tiepida e si deve procedere nello stesso modo altre 8 volte fino a quando dalla pasta madre non derivi il lievito madre, da utilizzare per il pane.

Il lievito madre così ottenuto va trasferito in frigorifero e l’operazione di "rinfresco" (quella descritte sopra per intenderci) vanno ripetute per altre 5-6 volte in modo tale che la pasta non perda le sue proprietà e possa risultare digeribile e facilmente amalgamabile.

Il lievito madre si conserva in frigo
rinfrescandolo oppure se viene usato spesso può essere riposto in un contenitore di vetro chiuso ermeticamente con pellicola per tre o massimo quattro giorni; si può anche surgelare direttamente in un sacchetto apposito.

Per far crescere meglio la pasta madre è bene sistemarla in una stanza con della frutta molto matura.

Ricordate che la lievitazione con il lievito madre rispetto a quella con il lievito di birra  industriale richiede più tempo ma gli impasti sono più digeribili.

Per maggiori e più approfondite informazioni vi rimandiamo al sito di Francesca V che offre dettagliati consigli su lievito e pasta madre.

Vi consigliamo anche