Masticare chewin-gum fa male?

Quante volte ci hanno detto che le gomme da masticare fanno male, perchè vengono liberati i succhi gastrici, provocando -soprattutto se si è a stomaco vuoto- quel classico bruciore, sintomo che il nostro stomaco attende del cibo che non arriverà…

E ancora, quante volte abbiamo sentito dire che masticare troppre gomme può provocare carie (meglio allora consumare quelle sugar-free!), acidità gastrica, diarrea, squilibri gengivali e addirittura, come non pochi sostengono, cancro allo stomaco.

Per non parlare dei tanto sbandierati rischi per chi mastica il chewin-gum mentre fuma: la nicotina, assorbita dalla gomma, verrebbe poi rilasciata gradualmente provocando così seri danni…

Leggende metropolitane? Le solite storielle delle nonne che non sopportano che i nipotini mastichino gomme americane?

A molti sembra sia proprio così, eppure un recente studio, pubblicato sul British Medical Journal punta il dito contro il sorbitolo, uno dei dolcificanti più utilizzati nei chewin-gum.

Cosa provoca? Perdita di peso -per i soggetti presi in esame l’ago della bilancia è sceso di circa 15 kg- dolori allo stomaco e diarrea. C’è da sottolineare però che la ricerca è stata effettuata su individui che masticavano circa 20 gomme al giorno!

Secondo il ricercatore J. Bauditz infatti, un consumo di sorbitolo pari a 5-20 grammi provocherebbe piccoli problemi allo stomaco come crampi e gonfiore -allora avevano ragione le nonne?!- mentre solo una quantità superiore ai 20 grammi provoca seri disturbi, come ha dimostrato il suo studio.

La risposta delle case produttrici? "Sui pacchetti c’è sempre un’avverenza a non farne un consumo eccessivo, che può avere effetti lassativi", spiegano, aggiungendo che "il sorbitolo è presente naturalmente in molti frutti come pere, prugne, ciliege, datteri ecc" e che "la sua sicurezza nei chewin-gum è comprovata da organismi internazionali, come il comitato congiunto OMS/FAO sugli additivi alimentari".