0 Shares 13 Views
00:00:00
15 Dec

Maturità 2013, le materie esterne che potrebbero uscire per la seconda prova

23 gennaio 2013
13 Views

UPDATE: QUI GLI AGGIORNAMENTI CON TUTTE LE MATERIE USCITE

Il Ministero dell'Istruzione non ha ancora dato nessuna informazione ufficiale per quel che riguarda le materie della seconda prova per la maturità 2013 ma gli studenti di tutta Italia sono in trepida attesa per capire come dovranno trascorrere i prossimi 4 mesi, cosa dovranno studiare e come dovranno prepararsi per l'esame. Ma, soprattutto, quanto dovranno temere di non riuscire a studiare e ad assimilare entro la metà di giugno.

Cerchiamo dunque di capire quali potrebbero essere le materie che potrebbero uscire per la seconda prova gestita dai commissari esterni partendo dal presupposto che di solito cio' che è uscito l'anno precedente non viene considerato per l'anno in corso.

Lo scorso anno uscirono greco al liceo classico, matematica allo scientifico, lingua straniera al linguistico, pedagogia al pedagogico, figura disegnata all'artistico, economia aziendale per ragioneria, topografia per i geometri, tecnica della produzione e laboratorio per l'istituto tecnico delle industrie meccaniche, alimenti e alimentazione all'alberghiero, psicologia generale e applicata all'istituto professionale per i servizi sociali.

E' quasi certo che al classico uscirà latino perché negli ultimi anni c'è sempre stata un'alternanza tra il greco e il latino mentre allo scientifico come di consuetudine sarà matematica la seconda prova e al linguistico la lingua mentre al pedagogico pedagogia è sempre presente.

Dunque ad occhio e croce per i maturandi classici possiamo affermare che sarà il latino, per molti molto più semplice del greco, ad essere scelto come materia per il secondo scritto ma non è detto che il Ministero non decida di cambiare le carte in tavola e riproporre di nuovo il greco!

L'elenco delle materie sarà reso noto a fine gennaio mentre a maggio saranno resi noti i nomi dei commissari esterni, quelli che solitamente mettono più soggezione ai maturandi perché sconosciuti e dunque potenzialmente "pericolosi"; sono proprio i commissari esterni che valutano e supervisionano la seconda prova della maturità 2013, sempre accanto ai commissari interni.

Loading...

Vi consigliamo anche