Meno calorie, più anni di vita

Pensavate che fare attività fisica risolvesse tutti i vostri problemi e, oltre a mantenervi in linea, vi permettesse di vivere più a lungo? Sbagliato, almeno secondo uno studio sui topi condotto dai ricercatori americani dell’University of Alabama-Birmingham diretti da Derek Huffman.

Investigando sui segreti della longevità nei topi, i ricercatori hanno scoperto che alcuni cambiamenti ormonali, che si verificano quando gli animali mangiano di meno, possono spiegare perché una dieta povera di calorie allunga la vita, molto più di quanto non faccia una regolare attività fisica.

E nonostante la ricerca sia stata condotta sui topi e non sull’uomo, avverte lo studioso, esistono almeno due studi che hanno confrontato persone iper-sportive con altre a dieta stretta arrivando alle stesse conclusioni: tagliare le calorie ingerite apporta benefici che l’esercizio, da solo, non regala.

I ricercatori negli anni hanno elaborato due teorie: secondo la prima l’esercizio intenso e prolungato mette il corpo sotto stress e questo può tradursi in un danno ai tessuti e al Dna. Secondo l’altra teoria, invece, la restrizione calorica provochi modifiche fisiologiche benefiche.

Se ciò dovesse essere confermato al 100% anche sull’uomo, diremo tutti addio alle palestre per iniziare a mangiare meno oppure al cibo non si saprà resistere mai?