0 Shares 10 Views
00:00:00
14 Dec

Napoli, ecco il cilindro magico: apre tutte le porte blindate

LaRedazione
22 agosto 2013
10 Views

A spiegare bene cos’è questo cilindro “apritutto” è stato Luigi Viscardi titolare della New Vamp, azienda specializzata nella realizzazione di utensili di torneria ad alta precisione che ha raccontato alla polizia i grandi vantaggi di questo cilindro, unito a un cacciavite con la punta a forma di naso, che riesce a sfondare qualsiasi serratura in modo pratico e pulito. Un arnese che costa ventimila euro e che a produrlo sono soltanto due note aziende.

Ed è proprio l’utilizzo di questo cilindro, già soprannominato “magico”, che ha fatto scalpore. Durante una tentata rapina nei pressi di Corso Italia, a Ercolano, la polizia ha sorpreso i banditi che si sono dati alla fuga lasciando l’attrezzatura sul campo. Dopo gli stivali di Pegaso, l’anello di Frodo ecco il Cilindro Magico del malavitoso! Questo accessorio è realizzato in una particolare lega di acciaio e carbonio, lavorato minuziosamente da esperte mani artigiane. Naturalmente un oggetto del genere non poteva non fare gola ai ladri che speravano di intascare, grazie a esso, un lauto bottino.

Naturalmente l’oggetto è stato sequestrato dalla Polizia ma le domande sorgono: com’è possibile che oggetti del genere siano messi in commercio? Non ci dovrebbe essere un controllo più capillare verso chi produce questi aggeggi che, diciamocelo, rappresentano una manna del Signore per chi vuole compiere un furto o scardinare una porta blindata? La sicurezza dei cittadini dovrebbe essere garantita e speriamo che la Polizia lavori al più presto verso questa direzione.

Certamente a Napoli, diranno i maligni, ne sanno una più del diavolo quando si tratta di realizzare aggeggi che all’origine dovrebbero servire ai fabbri ma, che nelle mani sbagliate, possono essere utilizzati per altri scopi. D’altronde si sa, è l’uso che si fa di un oggetto che fa la differenza, non l’oggetto in sé. Anche Internet è definita la madre di tutti i mali, ma in rete si è liberi di scegliere cosa fare. Una differenza dettata anche da una predisposizione morale alla legalità.

Ora la malavita locale è in fermento, tutti vorranno possedere questo cilindro magico per poter meglio eseguire i loro colpi e aumenta l’insicurezza del cittadino. Ed è un peccato che questa “magia” sia nata nella bella Napoli, che ci ha abituato a ben altre magie, come quelle di Maradona, che faceva ogni domenica sui campi di calcio, o alle magie del grande Totò, che ha reso la vita più divertente per tutti gli italiani. Ma si sa, la magia è capricciosa, e staremo a vedere se le forze dell’ordine saranno in grado di ingaggiare qualche bravo Gandalf in grado di risolvere la situazione!

Vi consigliamo anche